sabato, settembre 22, 2018
Home > Cultura > “Incident” vs “accident” e altri falsi amici

“Incident” vs “accident” e altri falsi amici


di Marco Panini - 5 marzo 2018, 15:52

Spinti perlopiù dalla mera pigrizia di non andare a cercare nessuna parola sul vocabolario, o dalla convizione che l’inglese sia una lingua facile, sempre più italiani cadono sotto i colpi di falce dei “false friends”. La grande incidenza di queste parole nella lingua anglosassone non è per niente casuale.

Per risalire alla loro origine, dobbiamo tornare al 1066, anno in cui i normanni guidati da Guglielmo I (non a caso chiamato il Conquistatore) presero il controllo dell’attuale Regno Unito nella famosa Battaglia di Hastings. Insieme alla staffa, i normanni importarono anche il francese antico, lingua romanza che andò a cozzare contro l’anglosassone germanico. Si venne quindi a generare una situazione in cui, svariate volte, due parole, una francese e una anglosassone, possedevano lo stesso significato. Inizialmente, durante il dominio francese, esistevano due registri linguistici separati. Il primo, con una preponderanza di parole romanze era utilizzato dalla corte e dai nobili ( di origine francese), il secondo, costituito quasi interamente da parole anglosassoni, era parlato dai contadini e dalle classi minori. Tuttavia, con il passare del tempo, come narra la storia, gli inglesi ripresero il dominio del proprio paese e della propria lingua. Molti termini francesi, spodestati da parole anglosassoni, sopravvissero nella lingua di sua Maestà cambiando il loro significato originario e identificandosi in uno nuovo, talvolta vicino, talvolta lontanissimo da quello precedente.

Diamo ora un’occhiata da vicino ad alcuni dei principali falsi amici:

1 Argument = discussione, litigio ( Argomento = topic, subject)

2 Delusion = illusione ( Delusione = disappointment)

3 Actually = in realtà (Attualmente = currently)

4 Incident = avvenimento (Incidente = accident)

5 To advertise = pubblicizzare (Avvertire = warn)

6 Verse = strofa ( Verso = line)

7 Scholar = studioso ( Scolaro = pupil)

8 Inhabited = abitato (Inabitato = uninhabited)

9 Canteeen = mensa ( Cantina = cellar, wine shop)

10 Library = biblioteca ( Libreria = bookshop)

Attenti quindi a scrivere “Let’s change argument!” altrimenti avrete di sicuro un “argument” nel vero senso della parola con il sottoscritto! Ricordatevi che un “accident” è davvero uno spiacevole “incident” e tenete sempre un vocabolario a portata di mano.

Ciao e non mancate al prossimo appuntamento “Il girone infernale di at, in, on”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *