domenica, Giugno 16, 2019
Home > Attualità > #InstaBeigua, il primo Instameet nel Beigua Geopark

#InstaBeigua, il primo Instameet nel Beigua Geopark

Armati di smartphone o reflex, mappa e scarpe da trekking, domenica 3 febbraio gli IGers si danno appuntamento ad Arenzano per invadere il Parco del Beigua nel corso del primo Instameet che porterà i fotografi-escursionisti alla ricerca di cascate, antiche formazioni rocciose, rifugi storici e panorami mozzafiato a picco sul mare.

Il Lago della Tina, i ripari di Sambuco e Belliventi, il Passo della Gava e il Monte Tardia sono solo alcuni dei punti più noti che si incontreranno lungo i percorsi: da soli o in gruppo, per rendere la giornata ancora più divertente, i partecipanti si distribuiranno lungo i due itinerari tracciati dalle Guide del Parco (uno più facile, alla portata di tutti, e un altro un po’ più impegnativo) alla ricerca dei 5 punti di interesse segnalati sulle mappe consegnate alla partenza. Sarà un modo coinvolgente di raccontare il Beigua Geopark in un’esperienza che unisce l’atavico richiamo della natura, che irresistibilmente ci attrae con la sua bellezza, e la moderna spinta social alla condivisione istantanea del momento. Usando l’hashtag #InstaBeigua, il tag @parcobeigua e la geolocalizzazione, il racconto della giornata si snoderà tra i post Instagram e le storie degli IGers che ci accompagneranno virtualmente sui sentieri del Parco, in un percorso che non mancherà di ispirare future escursioni.

Programma:

accoglienza e registrazione iscritti: dalle ore 9 alle ore 11 presso il Centro di Esperienza del Parco del Beigua, via Marconi 165, Arenzano. Consegna cartina e regolamento.
durata iniziativa: giornata intera con pranzo al sacco
costo escursione: gratuita
I percorsi si snodano sui sentieri del Parco. Si raccomanda un equipaggiamento adeguato (scarpe da trekking, abbigliamento a strati, giacca a vento). Lungo i tracciati non sono disponibili ristori, dunque provvedere ad adeguata fornitura di acqua.

Percorso 1: Percorso ad anello che dalla loc. Agueta (303 m) conduce al Lago della Tina e al riparo Sambuco (443 m). Da lì si raggiunge la loc. Ruggi, si prosegue fino al riparo Cianella (414 m) e si sale all’altana di osservazione dell’avifauna (499 m). Raggiunto il punto più alto si scende sul Centro Ornitologico seguendo il sentiero Natura e si ritorna in loc. Agueta.

Lunghezza 9,2 km
Dislivello in salita: 200 m
Durata del percorso: 3 h 30 min circa
Traccia scaricabile: GPX-percorso1
Percorso 2: Percorso ad anello che dalla loc. Curlo (292 m) sale lungo la strada sterrata fino al Passo della Gava (752 m), da lì si raggiunge il monte Tardia (860 m) e il riparo Belliventi (898 m). Raggiunto il punto più alto si scende al Passo della Gavetta (716 m), Pra Liseu (615 m), Centro Ornitologico (448 m) e si conclude il percorso tornando in loc. Curlo.

Lunghezza 9,6 km
Dislivello in salita: 600 m
Durata del percorso: 5 h circa
Traccia scaricabile: GPX-percorso2
Partecipazione gratuita con iscrizione obbligatoria entro le ore 12 di sabato 2 febbraio, compilando il modulo on-line (http://bit.ly/INSTABEIGUA) e indicando il percorso scelto. Per informazioni: Ente Parco del Beigua tel. 010.8590300 – 393.9896251

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *