Il 26 maggio scorso si sono tenute le elezioni comunali e nella provincia di Savona i comuni al voto erano ben 44.

Tra i comuni al voto troviamo Bormida, paese di circa 380 abitanti, avente come sindaco Daniele Galliano, eletto per il secondo mandato.

 

Sintesi del programma elettorale delle elezioni del 26 maggio

Nel nostro programma vi erano diverse cose : il rifacimento della piazza e la creazione di nuovi parcheggi nella piazza dove è stato demolito un fabbricato esistente, la sistemazione dei giochi per bambini, la realizzazione della casetta in legno per l’accoglienza turistica e punto di ritrovo, l’integrazione delle telecamere esistenti con la collocazione di monitor nel mio ufficio per vedere cosa ripreso, l’approvazione di norme per poter togliere la neve sulle strade private aiutando così gli anziani ed i diversamente abili, l’ampliamento dell’area naturalistica del Lago, la costruzione di un’area camper, un’area pic nic ed un’area campeggio, la manutenzione della sentieristica dalla zona Lago al Melogno in collaborazione con il finalese

 

Perchè ha deciso di ricandidarsi?

Perchè avevamo ancora tante cose da finire e tante altre in programma

 

Cosa intende realizzare nei Suoi primi 100 giorni?

L’inizio dei lavori della piazza per i quali mi sono impegnato personalmente, l’implementazione delle telecamere e la sostituzione dei led per l’efficientamento energetico della casa comunale

 

La Sua giunta tra novità e riconferme

Alcuni membri del consiglio comunale sono stati riconfermati mentre per altri è la prima esperienza ed il mio attuale vicesindaco ricopriva, durante lo scorso mandato, il ruolo di consigliere mentre l’altro assessore, Fulvio Florean, è alla prima esperienza

 

Perchè pensa che i cittadini abbiano scelto Lei e la Sua squadra invece che i Suoi avversari?

La scelta è stata netta visto che sono stato riconfermato con circa l’80% dei voti e sono convinto che la gente abbia premiato il nostro lavoro perchè ha visto cos’è stato fatto in questi cinque anni e la cosa più bella è stato vedere il paese unito

 

Le Sue priorità come sindaco

Dopo aver assegnato le deleghe seguo i nuovi consiglieri per insegnar loro il mestiere. Io mi dedico al paese e non ho giorni di ricevimento visto che il comune è sempre aperto per tutti ed io mi ritengo un sindaco di altri tempi, un sindaco di tutti. Spero di lavorare in armonia mettendo il mio massimo impegno affinchè il paese resti vivo e conosciuto a livello mondiale perchè Bormida non deve morire

 

Una frase che la rappresenta

I miei migliori discorsi li ho fatti lavorando con le mani