giovedì, Settembre 19, 2019
Home > Attualità > Intervista di inizio mandato al sindaco di Noli Lucio Fossati

Intervista di inizio mandato al sindaco di Noli Lucio Fossati

Il 26 maggio scorso si sono tenute le elezioni comunali e nella provincia di Savona i comuni al voto erano ben 44.

Tra i comuni al voto troviamo Noli, paese di circa 2600 abitanti, avente come sindaco Lucio Fossati, consigliere di minoranza uscente.

 

Sintesi del programma elettorale delle elezioni del 26 maggio

Il programma era sostanzialmente diviso in tre punti : economia, ambiente, sociale perchè siamo convinti che se l’economia è florida e sana la qualità della vita sia migliore e la tranquillità economica significa più serenità per la vita di tutti i giorni e nei rapporti con gli altri. Il nostro principale obiettivo è quello di agire sul turismo ed il commercio poichè occorre risollevare quell’economia che per noi è una vera e propria industria che genera reddito; io sono molto attento al lavoro ed inizio da qui per migliorare la qualità della vita investendo su questo. Sullo stesso piano del lavoro troviamo l’ambiente perchè, a mio parere, genera economia. Siamo sensibili a tutto ciò che succede rispettando l’ambiente attraverso l’energia risparmiando il 20% sui consumi poichè non sprecare significa risparmiare ma occorre abituarsi a farlo. L’ultima bolletta dell’acqua, luce e gas comunale era di 235.000 euro ma usando tutto senza sprechi si può arrivare ad un risparmio del 20%; ora per i rifiuti vi è un sistema misto ma vorremmo arrivare al porta a porta spinto e sono convinto che i giovani siano più portati a compiere la raccolta differenziata. Bisogna anche pensare alla pulizia ed al decoro del territorio tenendo pulite le spiagge, le strade e valorizzando la biodiversità che può essere proposta come nostro prodotto. Riguardo al sociale voglio dire che occorre una particolare attenzione verso i meno fortunati perchè se la comunità è sana investe in sè stessa e cresce anche culturalmente; fin da subito ho aumentato le ore di presenza dell’assistente sociale portandole da 18 a 30 settimanali e si occupa principalmente di giovani, anziani e disoccupati. Uno dei nostri progetti è quello di creare una sorta di “banca dati” comunale dove saranno presenti tutte le informazioni necessarie ad aiutare a trovare un lavoro; sto pensando di dare incentivi come la riduzione del costo per il suolo pubblico alle attività turistiche e commerciali che assumono persone e di creare uno sportello per il microcredito attraverso il quale il comune darà garanzia a coloro che vorranno fare un prestito per aprire un’attività commerciale

 

Perchè ha deciso di candidarsi sindaco dopo essere stato per cinque anni consigliere di minoranza?

Ho passato cinque anni, dal 2014 a maggio 2019, in minoranza e candidarmi mi è sembrata una conseguenza logica anche perchè avevo buone idee e ci credevo

 

Cosa intende realizzare nei Suoi primi 100 giorni?

Piccole cose visto che saremo nel periodo estivo come il problema dei parcheggi, le buche e la spazzatura, una sorta di ordinaria amministrazione, senza dimenticare gli eventi e la viabilità. Recentemente sono andate in pensione due persone quindi abbiamo anche qualche problema di personale, che coinvolge maggiormente i lavori pubblici anche perchè gli operai sono pochi ed i lavori molti; quest’autunno vorrei porre le basi per attuare il programma

 

La Sua giunta comunale

La mia vicesindaco è colei che cinque anni fa era in opposizione con me mentre tutti gli altri sono persone alla loro prima esperienza ma siamo tutti nolesi e quindi i cittadini ci vedono sempre per il paese. Lavoriamo molto bene con armonia ed entusiasmo

 

Perchè pensa che i cittadini abbiano scelto Lei e la Sua squadra invece che i Suoi avversari?

Per l’umiltà e l’onestà intellettuale ma anche per il programma e le idee : erano quattro le liste presenti e noi abbiamo preso 577 voti mentre la lista arrivata dietro di noi ne ha presi circa 170 meno; spero quindi di meritarmi la fiducia che mi è stata data dai cittadini

 

Le Sue priorità come sindaco

Economia, ambiente, sociale, lavoro. Qualunque cosa che noi faremo come amministrazione e qualunque cosa farà la nostra comunità occorre avere come punto di riferimento preciso non solo il presente ma anche il futuro soprattutto guardandolo attraverso gli occhi dei nostri figli e dei nostri nipoti

 

Una frase che la rappresenta

Lo slogan della campagna elettorale : ciò che conta davvero, la nostra comunità!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *