giovedì, Ottobre 17, 2019
Home > Cronaca > La Comunità Domenicana di Varazze ha festeggiato la Madonna del santo Rosario

La Comunità Domenicana di Varazze ha festeggiato la Madonna del santo Rosario

In una atmosfera di intensa religiosità e di sentita partecipazione popolare, domenica 6 ottobre

In una atmosfera di intensa religiosità e di sentita partecipazione popolare, domenica 6 ottobre la Comunità Domenicana di Varazze ha festeggiato solennemente la Madonna del santo Rosario, particolarmente cara al Borgo Solaro, nelle cui vie si è svolta la processione con la statua lignea della Santa Vergine, squisita opera di Anton Maria Maragliano (1635), preceduta dalla novena e dalla Santa Messa con la tradizionale “Supplica alla Madonna“, predicatore padre Matteo Invernizzi O.P., giovane missionario che ha portato il messaggio di fede e di speranza di San Domenico in Colombia ed ora in partenza per negli Stati Uniti.

 

Una festa popolare, dicevamo, quella della Madonna del Rosario a Varazze, dove si ricorda il legame dei pescatori del Solaro, che nelle loro campagne di pesca nel Mediterraneo, in anni ormai lontani, riuscivano sempre a mettere da parte un  obolo per la riuscita della manifestazione, in ringraziamento dei voti fatti in mare in giorni e notti di tempesta.

 

Ritornando alla processione, accompagnata dalla Banda musicale “Cardinal Cagliero“, molto significative la sosta in piazza San Bartolomeo per un saluto al Santo, la cui Confraternita è legata da particolari sentimenti di affetto e di collaborazione con i Padri Domenicani, seguita da un momento di preghiera e di meditazione in piazza Bovani.

 

Al rientro nella chiesa conventuale di San Domenico, dopo il saluto del predicatore Matteo Invernizzi e i ringraziamenti del priore, padre Daniele Mazzoleni, a tutti i partecipanti della riuscita manifestazione, presenti fra Candido Capitano e padre Giovanni Bertelé e, per il Comune di Varazze, l’Assessore alla Cultura Mariangela Calcagno, è seguito un rinfresco nel cinquecentesco chiostro del convento, simpatica e gradita agape fraterna che ha concluso simpaticamente l’omaggio alla Vergine Maria, simbolo stesso del Santo Rosario.

 

(Testo e foto di mario Traversi)

 

https://www.ponentevarazzino.com

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *