giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Attualità > La giornata della half marathon

La giornata della half marathon

La “half marathon” di Savona ha avuto luogo, attesa e partecipata e, come già abbiamo riferito, si sono aggiudicati i primi posti Ambra Mascheri per il podio femminile e Maamari El Mehdi per il podio maschile; half marathon sembra essere pertanto un evento di buon auspicio anche per l’integrazione e per la condivisione! La “dieci chilometri” ha visto affermarsi Bruno Pasqualini (Podistica Torino) e Stefania Agnese (Cambiaso Risso).

Si sono verificati perturbamenti alla circolazione, con la chiusura pressochè totale, dalle nove del mattino sino a mezzogiorno, di via Paleocapa, via Gramsci, corso Tardy e Benech e piazza Mameli, l’Aurelia era percorribile in un solo. Il consiglio degli organizzatori era di godersi, per una volta, la città a piedi. Il percorso dei bus in direzione delle Albisole, di Varazze, delle Stelle, di Sassello e di Pareto, è stato più tortuoso, con il transito in via don Bosco, piazza Saffi, via Boselli, piazza Mameli, piazza Diaz, via Berlingeri e via Aurelia ma ha valso ben la pena qualche disagio, che poi anche in certi altri giorni, non è certo colpa della “half marathon”…
«In questa terza edizione della Half Marathon – aveva spiegato l’Assessore allo Sport, Maurizio Scaramuzza – gli iscritti sono più di 600, per una corsa che prevede un percorso interamente pianeggiante, molto veloce, di grande appeal». Gli organizzatori: l’associazione «Chicchi di Riso», presieduta da Ezio Grenno, la Fidal, la Podistica Savonese e l’amministrazione comunale si sono impegnati al massimo per la riuscita della manifestazione mentre, al porto, le tre navi di “coreografia” di Costa Crociere, main sponsor della gara,hanno fatto splendida e maestosa mostra.
L’immagine di Savona non può che esserne gratificata sotto il profilo sportivo, umano, turistico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *