giovedì, Gennaio 23, 2020
Home > Attualità > La Liguria agricola al Villaggio Coldiretti di Roma

La Liguria agricola al Villaggio Coldiretti di Roma

Non poteva di certo mancare la Liguria al Villaggio Coldiretti di Roma che, da ieri, venerdì 4 ottobre, occupa il cuore della Capitale, nello storico ambiente del Circo Massimo, per mostrare la bellezza e le tipicità delle campagne italiane, in un’area di 80 mila metri quadrati, interamente dedicati al mercato di Campagna Amica, con laboratori, workshop, street food e altre interessanti attrattive.  Il Villaggio Coldiretti è un’occasione unica per vivere in città un giorno da agricoltore; visitando una stalla animali di fattoria, sui trattori, nell’agriasilo, nell’orto con le verdure di stagione: Si potranno inoltre gustare le ricette tradizionali dei cuochi contadini o acquistare direttamente dagli agricoltori. Il miglior cibo italiano sarà presentato grazie agli agrichef di Campagna Amica, tra i quali si contano quattro liguri.

Le eccellenze della tradizione agricola ligure sono presentate dalle aziende agricole Novaro Nicola, Ramella, Damiano S.S. e Bolognesi Marco, che con olio, patè di olive, pesto alla genovese, basilico genovese Dop, biscotti alla lavanda e nolto altro, solleciteranno la curiosità e sicuramente incontreranno i gusti di romani e di turisti. E ancora nell’area oleoteca la regione sarà presentata attraverso l’olio e le olive della riviera, una delle filiere cardine dell’agricoltura ligure: dall’olio extravergine Dop Riviera Ligure, nelle sottozone Riviera dei Fiori Riviera del Ponente Savonese e Riviera Ligure di Levante, all’olio e olive monocultivar Taggiasca, Razzola, Arnasca e Lavagnina.

“Conoscere per tutelare e valorizzare il nostro Made in Italy: questo è uno dei grandi scopi del Villaggio Coldiretti – così si esprime Coldiretti Liguria – che porta in città la vera campagna italiana. Saranno tre giorni dove si potrà toccare con mano il vero Made in Italy e conoscere le particolarità di ogni regione. A questo importante appuntamento saremo presenti con le nostre eccellenze, i nostri agrichef, ma soprattutto con i nostri giovani che nell’area del Villaggio delle Idee saranno pronti a confrontarsi e discutere sulle tematiche che gravitano intorno al mondo dell’agricoltura del futuro.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *