giovedì, Agosto 22, 2019
Home > Attualità > La parrocchia di San Lorenzo scrive al Comune

La parrocchia di San Lorenzo scrive al Comune

Preoccupati di un possibile rischio alluvione legato alla situazione del rio che scorre dietro la chiesa di san Lorenzo in via Mignone, il parroco don Angelo Magnano e la sua comunità parrocchiale hanno scritto una lettera al Comune di Savona che pubblichiamo integralmente.

Io sottoscritto don Angelo Magnano, parroco pro tempore della parrocchia di san Lorenzo e la comunità parrocchiale ci sentiamo in obbligo di segnalare ai Vostri uffici competenti la situazione in cui, da molto tempo ormai, si trova il rio che scorre dietro e sotto la chiesa di san Lorenzo in via Mignone. A spingerci a scrivere è stata anche una riflessione comune nata a seguito della devastante alluvione che ha colpito nei giorni scorsi la città di Genova. Ciò che segnaliamo pertanto vuole avere uno scopo preventivo. Il rio – ben visibile se si accede al retro delle opere parrocchiali – è molto sporco, pieno di canne, rami, foglie e di tutto ciò che vi viene di continuo gettato (anche dal signore che cura il suo orto sotto i vagonetti). Ci sembra inoltre che il sistema di canalizzazione non sia adeguato alla conformazione del rio. Anche se fino ad oggi non ci risulta ci siano mai state esondazioni, pensiamo non sia il caso di “aspettare” che queste avvengano, con grave rischio per tutti gli abitanti della zona ma anche e soprattutto per coloro che in vari momenti della giornata e settimana frequentano i locali parrocchiali. Una Vostra ricognizione potrebbe confermare quanto da noi scritto. In aggiunta sul terrazzo grande del primo piano delle opere parrocchiali – su cui si affacciano le porte delle stanzette delle attività giovanili – si riempiono presto le grondaie, con foglie, muschio e terra (col rischio di allagamento) e sempre sul terrazzo si affacciano lunghi rami di alberi del rio (allori e altri, fra l’altro alcuni malati) che possono essere d’intralcio o pericolo a chi giocasse o corresse.
Confidando nell’attenzione che i Vostri uffici competenti vorranno prestare a questa nostra lettera, porgiamo cordiali saluti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *