AttualitàEconomia

La Regione Liguria apre i bandi per il sostegno all’itticultura

Sono stati aperti dalla Regione Liguria i quattro bandi del Feamp (Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca 2014-2020). Le opportunità di ottenere contributi riguardano: la diversificazione delle attività di pesca, la trasformazione e commercializzazione delle imprese della pesca, gli investimenti nell’acquacoltura e la trasformazione e commercializzazione per le piccole medie imprese. “In totale – ha spiegato l’assessore Mai – le risorse disponibili sono circa 2 milioni di euro, con un cofinanziamento regionale del 15%. Sono la prima tranche dei circa 11 milioni di euro che la Liguria ha ottenuto per l’attuale quinquennio, circa il doppio rispetto alla programmazione precedente”.

Particolarmente importante il supporto economico rappresentato dal bando per la diversificazione delle attività di pesca, che comprende pescaturismi e ittiturismi: attraverso queste attività i pescatori professionisti liguri, fortemente penalizzati dalle regole europee e nazionali, potranno integrare il proprio reddito e contestualmente promuovere a turisti e liguri la pesca tradizionale. pesca. I finanziamenti potranno sostenere anche le aziende che commerciano prodotti ittici trasformati, quindi l’indotto del settore della pesca ligure, oltre che l’acquacoltura e la mitilicoltura.

Il Feamp mira a sostenere i pescatori nella transizione verso una pesca sostenibile, aiutare le comunità costiere a diversificare le loro economie e finanziare i progetti che creano nuovi posti di lavoro e migliorano la qualità della vita nelle regioni costiere europee. Le domande di contributo potranno essere presentate fino al prossimo 11 agosto.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: