martedì, Aprile 23, 2019
Home > Cultura e Musica > La stagione lirica autunnale dell’Opera Giocosa (II parte)

La stagione lirica autunnale dell’Opera Giocosa (II parte)


di - 3 Ottobre 2011, 9:45

Già da domani riaprono i botteghini del teatro Chiabrera per il rinnovo degli abbonamenti della stagione autunnale dell’Opera Giocosa (4 e 5 ottobre). Da giovedì 6 sarà possibile effettuare nuovi abbonamenti, mentre per la vendita dei singoli biglietti occorrerà attendere il 7 ottobre (fino al 15), il 5 novembre (fino al 13), il 6 dicembre (fino al 9). Un appuntamento, il Concerto Sinfonico del 9 dicembre alle ore 21, che vede l’Opera Giocosa impegnata al teatro Chiabrera oltre il periodo consueto (in genere, il calendario autunnale si esaurisce in ottobre o nelle prime settimane di novembre).

Al pianoforte ci sarà Andrea Bacchetti (genovese, classe 1977), con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo diretta dal M° Gianluigi Zampieri. Vediamo il programma nel dettaglio: apertura con “Acordarse per archi” di Alessandra Ravera, il “Concerto Soirée per pianoforte e orchestra” di Nino Rota (valzer-fantasia, ballo figurato, romanza, quadriglia, can-can, scritto negli anni sessanta), a seguire le “Danze di Marosszék” di Zoltàn Kodàly, terminando con le “Danze di Galanta”, sempre di Kodàly. Bacchetti dal 1998 è ospite fisso nelle Serate Musicali di Milano. Ha debuttato in quella città a undici anni, con i “Solisti Veneti” diretti dal M° Claudio Scimone. Le sue Suite Inglesi di Bach (Decca) hanno raccolto entusiastiche approvazioni dalla stampa del settore, e gli hanno permesso di ricevere il premio della rivista “Classics Today”, americana, e della “Diapason”, francese. Come ha fatto notare il presidente dell’Opera Giocosa, Tito Gallacci, nella conferenza stampa di presentazione, questo è il 25 anno di attività dell’Opera Giocosa nella nostra città. “L’Opera Giocosa fa parte di Savona – ha dichiarato -. Siamo un po’ come un’appendice dell’Amministrazione che si occupa di spettacolo, in particolare opere desuete proprio per omaggiare i savonesi, la città più vivace della Liguria”.
Vediamo nel dettaglio anche la scontistica: previste riduzioni per Associazioni Uncalm, Unitre, Soci Touring Club Italiano, per gli abbonati alla stagione dell’Orchestra Sinfonica di Savona, per i giovani fino ai 26 anni e per gli anziani sopra i 65, nonché per i gruppi di oltre 15 persone con accompagnatore.  I Prezzi. “Il signor Bruschino”: 30 euro platea, balconata, palchi / 23 euro prima galleria / 18 euro seconda galleria (ridotto: 25, 20, 15 euro), (giovani fino a 26 anni: 20, 15, 10 euro). “Il Cappello di paglia di Firenze”: 40 euro, 25, 20 (ridotto: 34, 21, 17 euro), (giovani: 25, 20, 15 euro). Concerto Sinfonico: 20, 15, 10 euro (giovani: 10 euro per tutti i settori).
Gli abbonamenti: 75 euro nel I settore, 55 euro nel II settore, 40 euro nel III settore (giovani: 50, 40, 30 euro).
La biglietteria è aperta dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19 dal lunedì al sabato (ed anche un’ora prima dell’inizio di ogni spettacolo). Info: tel. 019 821490. Nella foto, l’Orchestra Sinfonica di Sanremo.

Laura Sergi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *