Sport

La terza giornata di serie B, regala le prime soddisfazioni al Savona Hc

Nella terza giornata del girone A/sottogirone B del campionato nazionale di hockey prato serie B, il Savona si sblocca e porta a casa i meritati 3 punti. E’ un Savona giovane, veloce e  tecnico quello dell’allenatore Vaglini. E ieri lo ha dimostrato fino in fondo, attaccando ogni spazio della squadra genovese e segnando ben tre reti che lasciano a casa ogni dubbio se ve ne fossero mai stati.

E’ un crescendo biancoverde la partita di oggi, in questo anticipo d’inverno al Lagaccio con vento gelido da nord e 8 gradi. La squadra crea occasioni già nel primo tempo e poi ancora, ed ancora fino alla rete di Edmir “Bubba” Bajrami che sblocca il risultato, portandolo sul 1-0 fino al riposo. Nella ripresa è un Savona sempre più motivato nonostante l’essere rimasti in 10 per un’espulsione, i fratelli Montagnese, attenti a quei due, sono loro il cuore di questa squadra, Roberto “Sandokan” Montagnese è ovunque, destra, sinistra, centro, inarrestabile. Ma è Matteo “Joker” Montagnese che è già stato in nazionale under 18, ad essere il fantasista e il creatore del gioco in questa stagione, splendido come sempre, oggi decisivo. Nella seconda frazione è lui a dare una grande pallina a Pippo Bormida, che smarcato in area la “spizza” con una precisa deviazione, sbilanciando il portiere genovese e gonfiando ancora la rete per il 2-0, gran rete, ma grande azione. La partita aumenta di ritmo e dalle numerose azioni della squadra biancoverde, nasce un corner corto perfetto ed una rete proprio di Matteo Montagnese, festeggiatissima. Fino alla fine forza Savona si sente sugli spalti e così è stato con un rotondo finale che lascia ben sperare in attesa delle prossime partite del girone. Tra le note un ottimo Davide “Vitamina” Montorio come filtro di centrocampo e purtroppo l’espulsione di Alessio Valsecchi per doppia ammonizione dopo un fallo di reazione a seguito della precedente azione, inoltre un leggero infortunio alla mano per Loris Ghione impiegato ancora in attacco (dovuto ad una forte bastonata ricevuta e non sanzionata) e alcune parate decisive di Luca “Lughi” Ghione portierone della torretta. Assente il secondo portiere Denni Zambon per indisposizione. Nel complesso, tutti bravi!

Paolo Bongiovanni

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: