domenica, ottobre 21, 2018
Home > Cultura > L’albenganese Rita Cucè in concerto ad Arezzo

L’albenganese Rita Cucè in concerto ad Arezzo


di Claudio Almanzi - 4 febbraio 2018, 10:48

La nota concertista albenganese Rita Cucè si sta impegnando da tempo in un progetto di grande rilievo: raccogliere fondi a favore della ricostruzione dell’ Istituto Misocale “Nelio Biondi ” di Camerino, distrutto dal terremoto. Per raggiungere questo obiettivo è da tempo impegnata in una serie di concerti nei principali teatri ed auditorium italiani e stranieri. Questa sera, (alle ore 21) all’ Auditorium di Arezzo (Via Spallanzani 23) si esibirà nel concerto: “Da Kabul a Camerino solo andata. In viaggio con Rita Cucè”. Insieme allaFilarmonica del Teatro Regio di Torino proporrà musiche di Mozart ed Haydn. La Cucè, che una delle più valide concertiste italiane contemporanne, si esibirà con la famosa Orchestra diretta dal Maestro Giancarlo De Lorenzo.

L’evento, con capofila i Comuni di Arezzo e di Camerino, è stato promosso dall’Associazione Culturale UnAltroPremio – Festiv’Art 2000, a sostegno della ricostruzione dell’Istituto Musicale “Nelio Biondi” di Camerino (MC), distrutto dal terremoto. “Questa iniziativa- ci ha spiegato la stessa Cucè- è analoga a quella che avevamo messo in campo con “Afghanistan back to the music” quando, insieme a tanti altri famosi musicisti, grandi direttori e celebri orchestre, ci impegnammo per la ricostruzione a Kabul della scuola di musica che era stata distrutta da una guerra interminabile. Ora questo progetto si propone di raccogliere fondi per la ricostruzione della scuola di musica di Camerino. Il concerto ad Arezzo Città della Musica vuol essere uno stimolo affinchè analoche iniziative nascano in tutta Italia per sostenere questa storica scuola che sta rinascendo e che quest’anno ha già avuto ben 112 iscritti”.

Nell’ambito del concerto è stata inaugurata ad Arezzo anche la mostra fotografica “Da Kabul a Camerino” del photoreporter Paolo Siccardi, che è ospitata nel Palazzo Comunale di Arezzo (in piazza della Libertà) e che resterà aperta fino all’ 11 febbraio, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 14 e dalle 15 alle 18 ad ingresso libero.

Al progetto “Da Kabul a Camerino – solo andata. In viaggio con Rita Cucè” hanno già dato la loro adesione oltre alla Filarmonica Teatro Regio di Torino, la Filarmonica Rossini e il Maestro Donato Renzetti, l’Ensamble delle Prime parti e degli strumentisti del Teatro Alla Scala di Milano, il Maestro Giancarlo de Lorenzo direttore Orchestra Sinfonica di Sanremo, Matteo Fossi, il fotoreporter Paolo Siccardi, esponenti del mondo della cultura e dell’arte, monsignor Vittorio Gepponi, il professor Emilio Spedicato ed importanti esponenti del mondo dell’imprenditoria, del commercio, dello spettacolo ed i service club dei Lions.

Per avere ulteriori informazioni sul progetto, sul concerto o sulla mostra, è possibile contattare direttamente l’ Ufficio Cultura Comune di Arezzo ai numeri 0575/377503-504-505-506.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *