domenica, Settembre 15, 2019
Home > Attualità > Le belle iniziative del team Special Olympics Eunike

Le belle iniziative del team Special Olympics Eunike

Ogni settimana nel mare di Albisola le “cuffie arancioni” del team Special Olympics Eunike si allenano in vista del prossimi meeting in programma. Il gruppo è composto da atleti con disabilità intellettiva e da partner senza disabilità, che competono in coppie unificate su distanze sempre superiori ai 900m. Le iscrizioni sono sempre aperte, è quindi possibile contattare l’associazione sportiva albisolese (www.eunikeasd.it) per entrare a far parte della squadra.
Poche settimane fa, durante l’evento Albissola Swim Games ai Bagni Nettuno cinque coppie, di cui ben quattro di Eunike, hanno partecipato al meeting nella categoria Special Olympics, dimostrando ai tanti presenti che avere una disabilità intellettiva non preclude la possibilità di cimentarsi in discipline particolari come quella dell’open water. La classifica finale aveva visto primeggiare i biellesi Andrea Seffusatti e Matteo Cossavella, davanti alle coppie formate da Marco Basso ed Elisa Cerasuolo, Elisabetta Felline e Silvia Bodino, Gloria Catenazzo ed Eleonora Ferrari, Marco Spaggiari e Federica Iannicelli.
“I tempi sono stati davvero straordinari”, commenta Eleonora Ferrari “Marco Basso, atleta Eunike convocato per i Giochi Mondiali Special Olympics che si svolgeranno nel marzo 2019 ad Abu Dhabi, dopo un anno di intensi allenamenti ha migliorato di 11 minuti la propria prestazione sulla distanza dei 1000m. Se consideriamo che le “new entry” Elisabetta Felline, Gloria Catenazzo e Marco Spaggiari hanno fatto registrare, alla loro prima esperienza, tempi simili a quelli del 2017 di Marco, possiamo sicuramente affermare che il futuro ci riserverà parecchie soddisfazioni.” Grandi emozioni all’arrivo sia per gli atleti sia per le partner, alcune come Elisa Cerasuolo e Silvia Bodino alla prima gara Special Olympics della propria vita. “Le persone senza disabilità che ci contattano per entrare in squadra a volte non sanno bene cosa aspettarsi da questa esperienza, alcuni sono un po’ intimoriti, altri invece pensano di venire in aiuto a persone che ne necessitano. Una volta in mare, allenamento dopo allenamento, tutti si rendono invece conto che in gruppo si è semplicemente compagni di squadra e che ciascuno da il massimo per arrivare al traguardo con perseveranza e grinta, indipendentemente dal fatto di avere o meno una disabilità. L’entusiasmo dimostrato da Elisa e Silvia lo conferma ampiamente.” sottolinea Serena Taccetti, presidente di Eunike. “I nostri corsi sono sempre aperti a tutti, in particolare quello di open water sta riscuotendo successo anche tra i più giovani: la “nostra” Gloria deve ancora compiere dieci anni ma non salta un allenamento!”
Oltre al meeting interregionale a Varigotti, già in programma per agosto, i nuotatori Eunike sperano di poter competere in numerose altre manifestazioni. Per inserire la categoria Special Olympics all’interno di gare già in programma è possibile contattare Serena Taccetti all’indirizzo info@eunikeasd.it. “Lo staff dei Bagni Nettuno di Albissola guidato da Gianni Abbriata, che ringraziamo, ci ha accolti per il secondo anno consecutivo. Non è necessario pianificare partenze speciali, noi nuotiamo in contemporanea a tutti gli altri partecipanti ma con una classifica a parte. Speriamo che altri seguano l’esempio di Gianni e rendano le proprie manifestazioni occasioni di piena inclusione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *