sabato, Ottobre 19, 2019
Home > Attualità > L’europarlamentare Lara Comi in visita ad Albenga

L’europarlamentare Lara Comi in visita ad Albenga

Un nutrito gruppo di persone ha accolto, presso il Cianghe Point di Albenga, l’europarlamentare Lara Comi. All’incontro erano presenti i consiglieri comunali Eraldo Ciangherotti e Ginetta Perrone, il candidato sindaco della coalizione Gerolamo Calleri, la vicepresidente della provincia Luana Isella e l’ex sindaco di Alassio Enzo Canepa oltre a numerosi cittadini.

“Ringrazio Lara Comi e spero vivamente che Gerolamo Calleri possa essere il sindaco di Albenga per i prossimi cinque anni”, ha dichiarato Eraldo Ciangherotti, “e voglio dire che Albenga deve svegliarsi. Occorre un’economia migliore per le aziende ed il turismo e questo gruppo vuole la sinergia che serve per i progetti che portano qui i fondi. Albenga deve lavorare con l’entroterra e fare sinergia e noi proponiamo per il Villino ex 25 Aprile, ora abbandonato e vincolato, la realizzazione di una Casa delle Eccellenze Ingaune. Siamo poco pratici ad accedere ai bandi comunitari e per questo progetto occorrono fondi per la ristrutturazione e spero che Lara Comi, candidata alle prossime elezioni europee, possa aiutarci. Calleri è una bella persona e non abbiamo sentito critiche nei suoi confronti ed anche se noi abbiamo una nostra lista, indipendentemente dalla Lega, Gerolamo Calleri è il candidato sindaco di tutto il centrodestra”.

Stessa soddisfazione da parte di Gerolamo Calleri, candidato sindaco della coalizione di centrodestra :”Ringrazio Lara Comi e voglio dire che l’agricoltura mi appartiene. L’agroalimentare dev’essere collegato al turismo e mi sento di dire che quando viaggiamo ricordiamo sempre il cibo degustato nei luoghi di vacanza. Occorre un’agricoltura che lavori e bisogna fare sinergia con l’entroterra lavorando insieme con la necessità di recuperare il falso made in Italy, patrimonio enorme da riportare qui. Abbiamo qualcosa di unico e dobbiamo valorizzarlo ed il centro storico è il nostro forziere ma vi è assoluta necessità di lavorare con l’entroterra per portare turismo. L’industria delle caserme è stata molto importante nel nostro passato e mi piacerebbe molto portare qui la facoltà di agraria ed un’altra collegata ai ben architettonici portando i nostri giovani ad Albenga”.

“Ringrazio Gerolamo ed Eraldo”, ha dichiarato Lara Comi, “e voglio dire che siamo persone presenti sul territorio ed il nostro lavoro con i balneari è molto importante. Occorre una presenza costante sul territorio e la politica è sincerità. Sul tema della ristrutturazione abbiamo finanziamenti a tassi agevolati ma è un tema più strettamente locale e regionale e la facoltà potrebbe avere sponsor privati prendendo d’esempio il sistema americano. Albenga è conosciuta solo d’estate ma occorre una continuità ed i miei gadget elettorali saranno prodotti agroalimentari del territorio per far capire il valore del vero made in Italy. Devo portare in giro il prodotto italiano come l’olio, le olive, il pesto ed il grana e voglio dire che noi siamo poco capaci a vendere i nostri prodotti anche se dobbiamo essere orgogliosi di essere italiani e la nostra agricoltura dev’essere un pilastro per l’Unione Europea. I prodotti liguri sono molto particolari ed ho realizzato un manuale che illustra come richiedere i fondi comunitari perchè troppo spesso manca la voglia di chiedere questi aiuti”.

“L’idea di realizzare gadget con i nostri prodotti tipici mi piace molto e vorrei prenderla in prestito dall’Onorevole Comi”, conclude Ciangherotti.

 La visita dell’europarlamentare si è conclusa presso il Frantoio Sommariva, grande realtà albenganese per la produzione di olio.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *