giovedì, Marzo 21, 2019
Home > Attualità > Loano, al Tavolo della Sicurezza si discute di gioco d’azzardo e ludopatia

Loano, al Tavolo della Sicurezza si discute di gioco d’azzardo e ludopatia


di Redazione - 9 Marzo 2019, 17:47

Loano. Si intitola “L’azzardo batte dove l’anima duole” la riunione del Tavolo della Sicurezza promossa dall’amministrazione comunale e dal comando della polizia municipale di Loano e convocata per venerdì 15 marzo alle 18 presso il Centro Fiv (Federazione Italiana Vela) all’interno di Marina di Loano. “Secondo i dati pubblicati sul sito delle Dogane e dei Monopoli e riportati anche da ‘Il Sole 24 Ore’ qualche giorno fa – spiegano il sindaco di Loano Luigi Pignocca e l’assessore alla polizia municipale Enreica Rocca – nel 2017 gli italiani hanno speso oltre 19 miliardi di euro nel gioco d’azzardo digitale; di questi, oltre 10,3 miliardi sono finiti in new slot o video lottery. Ciò significa che la spesa della popolazione maggiorenne in new slot si aggira intorno 148 euro procapite, mentre quella per i videoterminali è di 56 euro. Lotto e gratta-e-vinci producono una spesa media di 47 euro pro capite. Per quanto riguarda la nostra provincia, nel 2017 la spesa media procapite per il gioco fisico ha toccato nel 2017 la cifra di 395 euro circa”. “I dati – aggiungono Pignocca e Rocca – sono ancora più preoccupanti per quanto riguarda il fenomeno del gioco giovanile. Secondo una ricerca realizzata da Nomisma in collaborazione con l’università di Bologna e il gruppo Unipol sulla base di dati raccolti dall’Osservatorio Nomisma su ben 10 mila ragazzi (e pubblicata ancora dal quotidiano finanziario), il 48 per cento dei giovani tra i 14 e i 19 anni si è avvicinato al gioco d’azzardo e il 46 per cento ha giocato almeno una volta nel corso del 2018. Di questi, il 6 per cento ha sviluppato pratiche di gioco problematiche”. “Di fronte a dati questo questi, grazie all’aiuto di Davide Carosa (infermiere del Sert di Asl2 nonché presidente dell’Asd Krav Maga Parabellum, da anni promotrice di progetti volti proprio a sensibilizzare i ragazzi su queste tematiche) abbiamo ritenuto necessario dedicare una riunione del Tavolo della Sicurezza al tema delle ludopatie, un fenomeno che purtroppo interessa una fetta sempre più consistente della popolazione, anche giovane, e che deve essere contrastato con misure specifiche a tutti i livelli. Ringraziamo Roberto Carrozzino, direttore del Sert dell’Asl2 Savonese, per il supporto e la collaborazione”. Durante l’incontro, interamente dedicato al tema delle dipendenze da gioco d’azzardo, inteverranno: Mauro Selis, psicologo del Servizio Dipendenze del dipartimento di salute mentale e dipendenze dell’Asl2 savonese; Stefano Ascheri, ex direttore di sale bingo; un componente dei Giocatori Anonimi. Ufficio Stampa Comune di Loano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *