domenica, Dicembre 15, 2019
Home > Musica > Loano, risalita del fiume Roya per giovedì 8 novembre

Loano, risalita del fiume Roya per giovedì 8 novembre

Proseguono le escursioni di “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del
Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Giovedì 8 novembre
è in programma la risalita del fiume Roya.

I partecipanti si ritroveranno alle 8 in piazza Vallerga. Da qui si avvieranno in autobus verso la Valle Roya.
L’arrivo a Fanghetto è previsto per le 10 circa.

“Le sentier valleen de La Roya” si sviluppa risalendo la media Valle Roya lungo il lato sinistro, con sentieri
e stradelli che passano alti e paralleli al fiume. Lasciato Fanghetto, i partecipanti attraverseranno il
confine italo-francese nella zona della Serre de l’Arpette e raggiungeranno il piccolo villaggio di Libre, fra
frutteti ed alcuni caratteristici “casouns”, cioè le antiche costruzioni in pietra della zona che ricordano in
parte le nostre caselle.

Gli escursionisti toccheranno la frazione di Bourgogni e, dopo un tratto di fitto bosco, raggiungeranno il
pianoro di Rougna ed il successivo Vallon de Carleva, da cui scenderanno al fiume, caratterizzato da un
vecchio ponte di pietra. Da qui in breve tempo giungeranno ad una porta medioevale chiamata “dei
Genovesi, attraverso la quale entreranno nella caratteristica cittadina di Breil, graziosamente posizionata
su una grande ansa del Roya.

La gita avrà una durata di circa 4 ore e seguirà un itinerario “di sola andata” con un dislivello di 350 metri
circa. L’escursione è stata proposta da Gianni e Pinuccia Simonato, coadiuvati da Mario Chiappero e
Cesare Zunino.

Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa
infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa
telefonando a Laura Panicucci (ai numeri 019.67.23.66 o 3497854220).

L’obiettivo di “Loano non solo mare” è promuovere la pratica escursionistica come occasione di
socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione del territorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *