lunedì, Novembre 18, 2019
Home > Musica > Loano, trekking tra le borgate di Garlenda per giovedì 6 dicembre

Loano, trekking tra le borgate di Garlenda per giovedì 6 dicembre

Proseguono le escursioni di “Loano non solo mare”, il programma curato dalla sezione loanese del
Cai con il patrocinio dell’assessorato a turismo, cultura e sport del Comune di Loano. Giovedì 6 dicembre
è in programma un’uscita di trekking tra le borgate di Garlenda.

I partecipanti si ritroveranno alle 8.30 in piazza Valerga. Da qui si avvieranno in macchina verso Albenga,
per poi proseguire verso Villanova d’Albenga e Garlenda. Qui verranno lasciate le auto e inizierà la vera e
propria escursione.

Gli escursionisti percorreranno a piedi via Castagneto (in borgata Cantone) e dopo aver ignorato la
sterrata che si apre sulla loro destra (una ippovia, cioè un percorso percorribile a cavallo) proseguiranno
fino a incrociare sulla destra un’ampia mulattiera che reca l’indicazione per “Castelli”. Dopo breve visita,
risaliranno fino ad incontrare una sterrata che, dopo alcuni saliscendi, incrocia l’ippovia ignorata prima.

Quindi i partecipanti proseguiranno verso Alassio e continueranno in direzione ovest, sempre su una
sterrata altalenante (che è sia una ippovia che un percorso adatto alle mountain-bike). Dopo aver
attraversato le località di Pian Secco, Agrifoglio e Monaco giungeranno Paravenna, dove consumeranno il
pranzo al sacco. Il ritorno a Garlenda avverrà lungo un ripido sentiero che parte sulla sinistra della strada
comunale.

La gita avrà una durata di circa 4 ore e seguirà un itinerario ad anello con un dislivello di 350 metri circa.

Per la partecipazione alla gita di non soci Cai è necessario sottoscrivere l’assicurazione nominativa
infortuni, da richiedere entro le ore 12 del giorno precedente lo svolgimento dell’attività stessa
telefonando a Laura Panicucci (ai numeri 019.67.23.66 o 3497854220).

L’obiettivo di “Loano non solo mare” è promuovere la pratica escursionistica come occasione di
socializzazione, benessere personale, conoscenza e valorizzazione del territorio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *