sabato, Gennaio 18, 2020
Home > Attualità > L’on. Brambilla attesa ad Albissola. Bruzzone: “Venga nell’entroterra a vedere i danni dei cinghiali”

L’on. Brambilla attesa ad Albissola. Bruzzone: “Venga nell’entroterra a vedere i danni dei cinghiali”

“L’ex Ministro Brambilla venga a farsi un giro nell’entroterra ligure, per vedere di persona i danni arrecati dai cinghiali alle terre”. Francesco Bruzzone, Consigliere Regionale della Lega Nord e cacciatore, si rivolge a Michela Vittoria Brambilla, leader e fondatrice del Movimento Animalista, in occasione della presentazione della sezione savonese della nuova formazione politica, prevista per il 19 agosto ad Albissola Marina. “Ho letto che l’on. Brambilla verrà sulla spiaggia, in pieno agosto. Non c’è bisogno di nuovi turisti sul nostro litorale: grazie all’ottimo marketing turistico della nostra Regione e degli operatori del settore, quest’anno il boom di presenze ha portato i suoi frutti. A meno che l’ex Ministro non voglia dire la sua sul mercato dei pesci o sui bianchetti”, dichiara Bruzzone. “Venga piuttosto a farsi un giro nel nostro entroterra, nei boschi e nelle campagne: mi rendo disponibile ad accompagnarla per una passeggiata, assieme ai miei cani – ai quali, da vero amico degli animali, tengo moltissimo – così che possa vedere direttamente tutto ciò che i cinghiali allo stato brado causano al nostro territorio e ai contadini. Un’emergenza vera, che va avanti da tempo, alla quale c’è una categoria che, più delle altre, sta rispondendo, con una effettiva cura della fauna: i cacciatori. La Brambilla ci faccia sapere, noi la aspettiamo e, da ambientalisti veri lontani dai salotti ‘brambilleschi’, siamo a disposizione”, conclude Bruzzone.

One thought on “L’on. Brambilla attesa ad Albissola. Bruzzone: “Venga nell’entroterra a vedere i danni dei cinghiali”

  1. Senza voler commentare la fondazione del partito animalista da parte dell’onorevole Brambilla, che però poteva evitare di presentarlo ad Albissola nel primo ma costosissimo stabilimento balneare aperto ai cani, ci preme sottolineare l’assurda reazione del presidente del consiglio regionale Bruzzone.
    Ci vuole veramente una faccia tosta ad invitare la Brambilla a visitare le coltivazioni devastate dai cinghiali, proprio lui che è cacciatore e loro paladino !
    E’ infatti notorio che sono stati proprio i cacciatori a liberare anni fa cinghiali – e caprioli – per farli crescere fino alla concentrazione attuale e poterli quindi cacciare con profitto e sicurezza.
    Invece di organizzare grandi mangiate nelle trattorie con i suoi elettori-cacciatori (noi attendiamo i processi sulle spese pazze dei consiglieri regionali….), il cacciatore Bruzzone porti invece della Brambilla i suoi colleghi cacciatori nelle campagne a rendersi conto della situazione di cui solo loro sono totalmente responsabili!
    Veronica Durazzo e Silvio Esteban.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *