domenica, ottobre 21, 2018
Home > Cultura > Mia madre mi odia al Salone Internazionale del Libro di Torino

Mia madre mi odia al Salone Internazionale del Libro di Torino


di Redazione - 15 maggio 2018, 0:11

Dopo aver svolto a Centallo (CN) il primo master femminile del 2018 di bocce volo nel quale Leyla Ziliotto è stata convocata fra altre 16 atlete,  la 25enne scrittrice ed atleta italo-marocchina ha presentato ed esposto “Mia madre mi odia” (Ed. Tabula Fati) al prestigioso Salone Internazionale del libro di Torino.
Il sabato e la domenica mattina sui campi da bocce, il pomeriggio in campo culturale.
L’eclettica giocatrice e scrittrice è stata difatti invitata a partecipare ad un’iniziativa letteraria patrocinata dalla Fuis (Federazione Unitaria Scrittori Italiani) e curata dal soprano di livello internazionale Lisa La Pietra.
Si è svolta domenica 13 maggio alle ore 16 vedendo la partecipazione del Presidente del Premio Strega Giuseppe D’Avino e della direttrice della Casa delle Letterature Maria Ida Gaeta.
La presentazione della Ziliotto è stata resa visibile anche su streaming Nazionale a cura della Fuis.

Il direttore e delegato CONI Pizzorno ha da sempre seguito il percorso sia sportivo che culturale della Ziliotto dai tempi della Letimbro quando, nel 2011, vinse il titolo italiano.

Aveva inoltre partecipato alle due presentazioni savonesi della giovane scrittrice intervenendo un una di queste insieme al sindaco cittadino Caprioglio.
Leyla, fresca di medaglia di bronzo nel tiro progressivo femminile, proseguirà il percorso di “Mia madre mi odia” in altre città italiane fino ad approdare nella capitale.

Nelle foto la Ziliotto con il Presidente del premio Strega D’avino e il soprano internazionale Lisa La Pietra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *