Altri SportSport

Moto3 Aragòn 2017

Il weekend motomondiale appena conclusosi numerosi spunti. Prima di tutto, in moto3, Joan Mir mette la parola fine, salvo clamorosi ribaltamenti, alla loto per il titolo. Dopo un inizio gara in sordina, riesce a vincere per l’ottava volta in stagione, davanti a Fabio Digiannantonio ed Enea Bastianini. In una gara ridotta a soli 13 giri a causa della nebbia, la quale ha ritardato la partenza, Mir primeggia di misura sui due italiani, ma cambiando varie volte direzione lungo il rettilineo, di un 1 km, antecedente a quello dei box, per non far prendere la propria scia agli inseguitori. Tuttavia, tale manovra é scorretta e lo spagnolo verrà arretrato di sei posizioni, sulla griglia di partenza, a Motegi. Questa decisione non sembra molto penalizzante, considerando che, in moto3, é molto facile sorpassare e di conseguenza la posizione in griglia non assume grande importanza, specialmente se si parla di una differenza di sei posizioni. Da segnalare la prova negativa di Romano Fenati, decimo al traguardo e la grande prestazione della wild card Denis Foggia, ottavo.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: