martedì, dicembre 18, 2018
Home > Cultura > Musica. Guzzinati traccia un bilancio del concorso pianistico di Albenga

Musica. Guzzinati traccia un bilancio del concorso pianistico di Albenga


di Claudio Almanzi - 7 gennaio 2018, 13:33

“E’ stata una edizione davvero speciale quella di quest’anno- dice Adalberto Guzzinati giornalista e critico musicale- quella del concorso pianistico di Albenga. Il pubblico era numeroso ed il livello dei concorrenti è stato notevole. Il successo della giapponese Kiana Reid è stata poi la ciliegina sulla torta. La giovane pianista vincitrice infatti farà tanta strada e porterà il nome di Albenga in giro per il mondo, così come faranno l’ italiano Marco Rizzello e la cinese Rian Lu: si tratta di tre talenti assoluti”.

Bilancio positivo dunque e grande soddisfazione anche per gli organizzatori: “Decisamente la migliore edizione del concorso pianistico degli ultimi sette anni- spiega con orgoglio il direttore artistico Isabella Vasile- da quando cioè il concorso è stato ripreso. La giuria è stata ottima ed il livello di bravura dei pianisti altissimo. È stato davvero bello vedere tanti giovani talentuosi scegliere questo concorso per confrontarsi”.
Grandissima la soddisfazione anche per l’assessore Alberto Passino che ha seguito l’evento passo passo con grande attenzione.
Anche il sindaco Giorgio Cangiano ha espresso un lusinghiero giudizio sulla manifestazione: “Nell’epoca del virtuale e di Internet – commenta il primo cittadino di Albenga – ascoltare e vedere quanta passione e dedizione vivano tanti giovani che si impegnano per poter realizzare i propri sogni e nutrire il proprio talento mi ha commosso ed apre alla speranza. E’ bello leggere negli occhi degli insegnanti ed in quelli dei familiari e degli amici l’ orgoglio per questi piccoli grandi artisti proiettati verso il futuro, per i quali si intravedono grandi successi e carriere. E’ stata davvero un’ edizione bellissima! Desidero ringraziare il direttore artistico Isabella Vasile che rende possibile questo sogno, l’assessore Alberto Passino e l’Ufficio Turismo e Cultura e tutti coloro che a vario titolo si sono impegnati per rendere unico questo evento”.

Nella Categoria Eccellenza è risultata, come detto, vincitrice Kiana Reid, ventenne giapponese che si è aggiudicata l’ambito premio con punti 98. A lei è stata assegnata una borsa di studio, le sono stati donati diversi concerti tra i quali uno davvero prestigioso al Landesteater di Innsbruck. Inoltre potrà esprimere il suo talento in due esibizioni per pianoforte e orchestra che potrà effettuare al “Monferrato Classic Festival”. Le sono stati assegnati anche un concerto messo in palio dalla professoressa Sabrina Lanzi, un concerto presso il conservatorio di Genova ed infine quello tradizionale del vincitore che si terrà sempre a Genova a Palazzo Tursi nell’ambito della stagione concertistica dell’ associazione “Amici di Paganini”. Al Secondo posto, si è classificato Marco Rizzello (con 96 punti) che oltre ad un concerto presso la Scuola di musica Leonardo Marchese di Albenga si è aggiudicato anche due concerti offerti dall’associazione musicale “Antithesis” di Acqui Terme ed uno per l’associazione musicale culturale “Pantheon” di Genova. Il terzo premio è andato alla pianista cinese Rian Lu. Il concerto offerto invece dall’Accademia musicale Pescarese, dalla professoressa Stefania Santangelo, è stato attribuito a Marianna Pulsoni. Per quanto riguarda invece la categoria E (quella dei giovani dai 16 ai 18 anni) la vittoria è andata a Lorenzo Famá con 96 punti. Il concorso “Città di Albenga” si è chiuso con il Gran Concerto dei vincitori: in questa occasione sono stati premiati i vincitori della sezione di Composizione, che ha visto come primo classificato il veronese Michael Romio (con punti 91). Romio ha ammaliato il pubblico con il suo Capriccio in RE. Premiati anche i partecipanti della sezione amatoriale che hanno ottenuto un giudizio ottimo: Cristian Di Roma, Nicola Imbesi e Massimo Bianchi.

Il concorso pianistico albenganese è intitolato alla memoria della professoressa Maria Silvia Folco, che ne fu la direttrice artistica in tutte le sue edizioni dal 1978 al 2001. Figura di grande rilievo nella cultura del comprensorio la Folco negli oltre 50 anni di insegnamento ha saputo sempre promuovere la cultura musicale ad ogni livello. Diplomatasi nel 1960 nel Conservatorio di Alessandria, sotto la guida della celebre concertista Gina Mascardi Quintavalle, la professoressa Folco proseguì la preparazione con il Maestro Giuseppe Manzino, direttore del Liceo Musicale “Cilea” di Savona. Negli anni Sessanta e Settanta ha svolto una importante attività concertistica sia come solista, sia in formazioni cameristiche, ottenendo calorosi consensi di pubblico e di critica. Nel 1975 le venne assegnata dal Comune di Albenga la targa “Città di Albenga” per merito artistico.

“Maria Silvia Folco – conclude Adalberto Guzzinati – era una persona davvero speciale. Ha dedicato l’intera esistenza alla musica e non si è mai vantata dei tanti e prestigiosi successi ottenuti con i suoi valenti allievi. Ha anche collaborato con passione e grande professionalità con importanti Scuole musicali e Conservatori italiani”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *