lunedì, Novembre 18, 2019
Home > Sport > Nel calcio femminile per il Vado è arrivata la terza sconfitta

Nel calcio femminile per il Vado è arrivata la terza sconfitta

Terza sconfitta consecutiva, fra Coppa e Campionato, per il Vado che pare essere vittima di un sortilegio: le rossoblù, infatti, escono sconfitte dal campo al termine di un incontro costellato di episodi sfavorevoli. Contro una Valpolcevera da tutti pronosticata come la principale favorita alla vittoria del campionato, il Vado non demerita disputando una gara attenta e gagliarda ma poco incisiva sotto rete. La Valpolcevera si aggiudica l’intera posta in palio, risultato che penalizza eccessivamente le padrone di casa, facendo leva sulle qualità tipiche delle formazioni targate Mario Braconi: intensità fisica e cinismo in fase conclusiva. Dopo le schermaglie iniziali sono le biancazzurre a rendersi pericolose per prime al 5° con un acuto di Hanuman dalla destra su cui Castiglioni si supera deviando in corner.

Il Vado replica due minuti dopo con l’esterno De Luca che dalla fascia sinistra lascia partire una conclusione che termina a lato. Al 13° il risultato si sblocca grazie ad una prodezza di Nietante: la centrocampista dalla lunga distanza lascia partire un siluro che si insacca a fil di palo. Per la quinta volta nell’arco di quattro gare la porta vadese viene trafitta da una conclusione dalla lunga distanza. Le padrone di casa al minuto 30 hanno l’occasione per ristabilire il pareggio. Astigiano dalla sinistra si incunea in area e viene atterrata: il direttore di gara decreta senza incertezze il penalty. Si incarica della battuta Erika Canale che si lascia ipnotizzare da Giacinto: il tiro viene respinto dall’estremo difensore ospite e nessuna rossoblu riesce a ribattere in rete. Nel corso dell’azione si infortuna Astigiano che è costretta a lasciare il campo sostituita da Manuelli. Al 35° la gara viene interrotta per un grave infortunio occorso al capitano rossoblu Papa che si scontra con un’avversaria subendo un trauma al volto. Il difensore deve lasciare il terreno da gioco sostituita da Salvo. Nella ripresa la Valpolcevera riesce a difendere il vantaggio senza particolari difficoltà. Grazie all’intensità e all’agonismo, talvolta eccessivo a causa di una direzione di gara che predilige l’applicazione della regola del vantaggio alla concessione del calcio di punizione, le ospiti soffocano sul nascere il gioco delle avversarie. Fa le spese dell’eccessivo agonismo l’esordiente Raffy Ghidetti che dopo pochi minuti dal suo ingresso in campo in sostituzione di De Luca è costretta ad abbandonare il terreno da gioco avvicendata da Stefania Parodi. Al 35° è Hanuman a spegnere le residue velleità delle rossoblu siglando il raddoppio nel corso di una mischia in area. La seconda marcatura delle ospiti fa scorrere i titoli di coda del match. La domenica porta in casa rossoblu zero punti, la scomoda posizione di fanalino di coda e tre seri infortuni da valutare alla ripresa degli allenamenti. Nonostante l’avvio di stagione sia inferiore alle aspettative nel clan rossoblu regna la fiducia e la consapevolezza che si può superare il momento negativo unicamente perseverando nel lavoro.
Vado FC: Castiglioni, Papa (C), De Luca, Caviglia, Zanda, Pregliasco, Pensi, Pesce G., Astigiano, Romanelli, Canale. A disp.: Manuelli, Valle, Salvo, Vignone, Pirino, Ghidetti.All. Fracchia Raffaella
Valpolcevera S.R.: Giacinto, Caprino, D’Ettorre, D’Annunzio, Piquet, Parodi M., Nietante, Hanuman, cereseto, Calcagno, Pinasco. A disp.: Gabriele, Pedemonte, Zampacorta, Trichilo, Zoppi. All. Braconi Mario
Arbitro: sig. Stefano Cossu di Savona

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *