mercoledì, Dicembre 11, 2019
Home > Musica > Nuovo appuntamento con la rassegna CineClub Yepp

Nuovo appuntamento con la rassegna CineClub Yepp

Oggi a Loano, riprende dopo le feste natalizie, la rassegna CineClub YEPP, organizzata dal Gruppo YEPP Loano, con il patrocinio e il sostegno dell’Assessorato ai Servizi Sociali e Politiche Giovanili del Comune di Loano, dalla Compagnia di San Paolo di Torino e dalla Fondazione “A. De Mari”. La rassegna propone film dedicati al mondo degli adolescenti, selezionati in collaborazione con l’Associazione culturale no profit Kinoglaz.

Le storie scelte raccontano, attraverso l’occhio di grandi autori contemporanei, la quotidianità di ragazzi di oggi, di giovani che a diverse latitudini si confrontano con la società che li circonda. Alle ore 20,30, nella sala dello Skatting Club (Pattinaggio), sarà proiettato il film Qualcuno con cui correre di Oded Davidoff con Bar Belfer, Yonatan Bar-Or, Yuval Mendelson. Il film è ambientato a Gerusalemme, una città fatta di piccoli anfratti, luce livida e artisti di strada, come vuole la poetica di David Grossman (il film è tratto dal suo omonimo romanzo) sono i giovani a occupare il centro della narrazione, con la loro ribellione a volte confusa e a volte massacrante la forza della rottura. Un titolo metaforico per un racconto di sentimenti perduti e ritrovati, d’amicizia. Una doppia fuga e dolori profondi perché c’è un teenager trainato da un labrador che cerca la proprietaria dell’animale che a sua volta è sulle tracce del fratello, straordinario chitarrista, tossicodipendente. Al termine della visione del film, seguirà una chiacchierata con i ragazzi guidata da Giovanna Barreca dell’Associazione Kinoglaz. L’obiettivo è quello di dar vita ad una elaborazione critica sul film visto, aiutando a sviluppare, tra i ragazzi, capacità analitiche su tematiche che li coinvolgono direttamente. La visione dei film sarà gratuita e aperta a tutti. La chiacchierata post- proiezione è riservata ai ragazzi. La rassegna si chiuderà il 21 gennaio con Tahrir di Stefano Savona, David di Donatello 2012 come miglior documentario. Il regista sarà presente alla proiezione e alla discussione finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *