Attualità

Oggi 14 febbraio

La domanda potrebbe sembrare sciocca. Se però qualcuno di voi adocchiasse un calendario potrebbe rimanere sorpreso. Oggi, 14 febbraio 2020 su alcuni calendari i Santi Cirillo e Metodio appaiono prima di San Valentino.
Come mai? La risposta è breve e semplice: Dopo la riforma del calendario liturgico, avvenuta nle 1970, San Valentino è stato “cancellato” dal calendario e sono stati inseriti i Santi Cirillo e Metodio, evangelizzatori dei paesi dell’est Europa (Russia in particolare).

Ma come è nato San Valentino? A dire il vero si conosce poco di San Valentino, a lui sono riferite due differenti leggende.
La prima narra di un taumaturgo guaritotore, che nel VIII secolo si recò da Terni a Roma per guarire un ammalato. Fu giustiziato perchè in quanto cristiano si rifiutava di sacrificare agli dei pagani. Il suo corpo fu portato a Terni dove fu edificata una basilica in suo onore.
L’altra leggenda narra di un uomo ricco e facoltoso che finanziò la costruzione di una basilica lungo la via Flaminia nel corso del III secolo dopo Cristo. Costui fu decapitato, le sue reliquie venerate nella basilica a lui dedicata (dal IX secolo sono state trasferite in San Prassede).

Fu il “nostro” Jacopo da Varagine ad unire le due leggende e farne un racconto unico, nella sua Legenda Aurea, dove San Valentino ridà la vista ad una cieca.
Grazie alla forza evangelizzatrice dei Benedettini, custodi della basilica di Terni, il culto e la storia di San Valentino si diffusero nel mondo, particolarmente in Inghilterra.

Le leggende però non spiegano come mai San Valentino è diventato patrono degli innamorarti. Ciò è semplicemente dovuto alla sua (“antica”) collocazione calendariale.
Nel Medioevo e anche ai giorni nostri, durante il mese di febbraio il sole scalda la terra, iniziando a far sbocciare i primi fiorellini. San Valentino divenne il santo che preannuncia la primavera imminente. Per queto motivo talvolta il Santo è rappresentato con il sole in mano.
Nel Medioevo in Francia ed Inghilterra si credeva che il 14 febbraio fosse la data in cui i volatili iniziano ad accoppiarsi, allora ecco il detto: “A San Valentino ogni valentino sceglie la sua valentina”.
Da allora il martire divenne patrono dei fidanzati, generando verso il 1800 la tradizione dei messaggi amorosi scritti tramite le valentine (non è dato sapere con certezza quale fu la prima).

A mio avviso San Valentino è colui che ha preso il posto della divinità Cupido. Questa giornata ci dice solo che la scienza, l’utilità (Cirillo e Metodio) sono in seconda posizione rispetto all’amore (Valentino).

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: