Attualità

Ottobre De Andrè 2018 chiude con la Fionda di Legno ad Enrico Brignano

Quattro eventi, quattro sold out, 50 ospiti, 2.000 spettatori, oltre 12.000 euro di solidarietà, sono questi i numeri da record di “Ottobre De André 2018”che ha visto la sua conclusione sabato 10 novembre al Teatro Ambra di Albenga con l’ormai famosa Fionda di Legno assegnata ad Enrico Brignano.

“Il tema di quest’anno era storie di musica e umanità e siamo felici di avere centrato l’obiettivo”, ha dichiarato soddisfatto Gino Rapa, portavoce dei Fieui di Caurggi, organizzatori dell’evento, “ e abbiamo portato ad Albenga musicisti di altissimo livello, artisti straordinari, campioni sportivi ma soprattutto donne e uomini dalla grande personalità che si sono raccontati e rivelati al pubblico nella loro vera natura regalando emozioni davvero speciali. Quest’anno abbiamo “sconfinato” a novembre per permettere a Brignano di essere qui e voglio confessare che ci sarebbero voluti dieci Teatri Ambra per ospitare tutti coloro che hanno chiesto un biglietto”.

La soddisfazione del comico romano è stata davvero moltissima :”Questo è per me un premio particolare che mi ricorda la mia infanzia quando facevamo le fionde e prendevamo di mira le bottigliette sui muri. Facendo il mio mestiere e la satira è quasi un dovere, ogni tanto, tirare qualche fiondata. Il centro storico di Albenga è molto bello così come tutta la riviera ligure e vedere una terra così bella devastata dal maltempo fa stringere il cuore. I liguri, però, sono gente forte e determinata e sapranno sicuramente rialzarsi”.

Ad intrattenere il pubblico del Teatro Ambra Vittorio De Scalzi, fondatore dei New Trolls, che ha da poco festeggiato i suoi cinquant’anni di musica con un grande concerto al Teatro San Carlo di Napoli. “Sono felicissimo di tornare ad Albenga proprio nei giorni in cui sta partendo il mio nuovo tour “Il suonatore Jones” dedicato proprio a De Andrè”, sottolinea De Scalzi, “e voglio ricordare che ero tra gli ospiti della prima edizione in cui, insieme a Dori Ghezzi e Antonio Ricci, c’erano sul palco Don Gallo e Paolo Villaggio, una serata davvero indimenticabile”.

La serata è stata presentata da Mario Mesiano con l’amichevole partecipazione di Franco Fasano.

 

L’intera manifestazione è a scopo benefico e le offerte ricevute saranno interamente devolute alla Comunità di San Benedetto al Porto, fondata da Don Andrea Gallo, che ha subito danni importanti per la caduta del Ponte Morandi a Genova, fortunatamente senza vittime.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: