domenica, Agosto 18, 2019
Home > Attualità > Palazzo Nervi incassa 4,9 milioni con la vendita delle azioni di Autofiori

Palazzo Nervi incassa 4,9 milioni con la vendita delle azioni di Autofiori

otto l’albero di Natale la Provincia di Savona troverà un pacco di soldi: 4,9 milioni di euro ricavati dalla vendita delle 981.973 azioni della società Autostrada dei Fiori di cui era ancora in possesso. Le quote, pari all’1,21% del capitale sociale, saranno acquisite dalla Salt, Società per le Autostrade Liguri Toscane (gruppo Gavio), azionista di controllo di Autofiori, al prezzo unitario di 5 euro. La proposta del gruppo Gavio è arrivata a Palazzo Nervi alla fine di novembre, quando già la Provincia si preparava a mettere in cantiere una terza asta per la vendita delle azioni dopo che le due precedenti, svolte nel 2015, erano andate deserte. Allora il prezzo fissato dalla Provincia era pari a 5,12 euro per azione, qualcosa di più rispetto a quanto ora offerto dall’azionista di maggioranza.

Ma la differenza è stata ritenuta minima a fronte del rischio di andare incontro ad un’altra gara senza esito e, con le finanze provinciali sempre in formato “canna del gas”, è stato deciso di accettare l’offerta, che sarebbe rimasta valida e vincolante solo sino al 31 dicembre. Nelle casse di Palazzo Nervi entreranno precisamente 4 milioni 910 mila euro, 117 mila in meno rispetto a quanto si sperava di ricavare dalle aste (5 milioni 027 mila). In realtà quello che la Provincia perde è il dividendo dell’esercizio 2017, ormai quasi del tutto maturato. Scavalcando l’anno sarebbero entrati tra i 300 e i 350 mila euro, ma i conti si fanno sempre in due.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *