Sport

Pallavolo: ad Alassio l’aperitivo al campionato di A1 è di Piacenza

Copra Elior Piacenza e Bre Banca Lannutti Cuneo saranno tra le grandi protagoniste del prossimo campionato di A1 e delle coppe europee. Se, letti i nomi dei rispettivi roster, su questa affermazione ci fossero stati dubbi, questi sono stati dipanati ieri sera al Palaravizza di Alassio, dove, davanti a 500 spettatori, le due formazioni hanno dato vita al “Pigato Blitz Torre Pernice Test Match”, appassionate e spettacolare sfida nella quale hanno dimostrato di essere già in buona condizione nonostante manchino ancora 25 giorni all’inizio delle ostilità.

Piacenza, presente anche il presidente Molinaroli, si è presentata al gran completo ed il tecnico Luca Monti ha schierato dapprima il sestetto base De Cecco-Fei, Holt-Tencati, Papi-Zlatanov, per poi ruotare l’intera rosa. Cuneo, privo del nazionale francese N’Gapeth e del 2° palleggiatore, l’olandese Adbelaziz, ha puntato su Grbic-Sokolov, Mastrangelo-Kohut, Wijsmans-Della Lunga. Quest’ultimo, vittima di una lieve distorsione ad una caviglia, nel corso del 3° set è stato sostituito dal giovane Galliani. In campo si è visto anche Gonzalez, il cubano (l’anno scorso a Padova) che si sta allenando con Cuneo in attesa di sistemazione. Ai piemontesi di Roberto Piazza non sono però bastati i 32 punti del bulgaro Sokolov, premiato a fine gara con la Coppa Rivisto (consegnata dal direttore del free-press, Daniele La Corte) per avere la meglio sui piacentini, impostisi 3-1 (25-22, 17-25, 25-19, 25-22) in un’ora e 45′ di gioco. Con la maglia della Copra Elior i più prolifici sono stati Fei (15), Ogurcak (11 con l’82% di positività), Zlatanov (7), Holt e Vettori (6). Non è potuto scendere in campo, privo ancora dei necessari documenti internazionali, il fortissimo centrale cubano Simon, il quale da tempo si allena con il club emiliano. A bordo campo anche i due direttori generali, Gabriele Cottarelli per Piacenza e Marco Pistolesi per Cuneo. Da notare che, in mezzo a tanti uomini, lavora anche una donna: il delicato ruolo di team manager della Copra Elior è affidato ad Alessandra Fantoni. Prima dell’incontro, arbitrato dai torinesi Marco Braico e Gabriele Balboni, il presidente del consiglio comunale con delega allo sport, Matteo Monti, ha consegnato un riconoscimento ai tre giocatori che un mese fa, con la maglia azzurra, hanno conquistato la medaglia di bronzo a Londra, vale a dire Luigi Mastrangelo, Alessandro Fei e Samuele Papi. Al termine è stata invece la signora Bianca Sartori, titolare dell’azienda Torre Pernice di Albenga, a consegnare i trofei e le confezioni di vino Pigato ai due team, con il prezioso ausilio dei giovani atleti di Sabatia Vado e Alassio-Diano, protagonisti a loro volta di una partita amichevole nel pomeriggio. In tribuna anche i presidenti di comitati Fipav di Savona e Imperia, Carlo Rossi e Tullio Arduino. L’evento è stato organizzato dalla Gesco di Alassio, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Alassio e l’Alassio Volley, sotto l’egida della Fipav e con il patrocinio della Lega Pallavolo Serie A. Partner della serata: Tisanoreica e Rivisto. Partner istituzionali Gesco: Uno Communications, Raviolificio San Giorgio, Gis, Conad City Alassio, Alassio Salute e Radio Onda Ligure.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: