Altri SportSport

Pattinaggio – H.P Savona sugli scudi ai Giochi Nazionali Bruno Tiezzi

Un Giochi Nazionali Bruno Tiezzi da “incorniciare” per gli atleti dell’H. P. Savona in line quelli che si sono
svolti dal 15 al 17 giugno a Fanano, in provincia di Modena. Cominciamo dai più piccoli, i Giovanissimi, dove una grande Agnese Fiorato ottiene un quarto posto nella 2 giri sprint, 2 sesti posti rispettivamente nel percorso di destrezza Smile e nella 5 giri in linea ed un ottavo posto nel percorso di destrezza Onda.
Sempre tra le prime anche Chiara Monachesi ed è sorprendente Vivian Petrini che fornisce ottime prove. Molto bene Ilaria Lucarelli, in costante crescita! Anche i maschi pari categoria sono sempre tra le prime posizioni, Luca Monachesi conquista il sesto posto nella 2 giri sprint mentre il compagno Samuele Crocco giunge nono nel percorso destrezza Onda. Superlative le 5 Esordienti femmine, quasi sempre tra le prime 15! E in questa categoria arrivano 2
straordinari bronzi! Quello di Laila Petrini nella destrezza Smile, per lei anche un 8 nella 2 giri sprint e un 9
posto nel percorso di destrezza Onda,e quello di Greta Lucon nel percorso di destrezza Onda,per lei anche
tre settimi posti, rispettivamente nel percorso di destrezza Smile, nella 2 giri sprint e nella 8 giri in linea.
Benissimo anche Nicole Crocco decima nella 8 giri in linea, così come Maddalena Bruzzone e Ludovica
Deimani sempre tra le prime 15 nonostante siano al primo anno di categoria. Le esordienti femmine in gara a
Fanano erano ben 131! Bene i tre Esordienti maschi dove spicca l’ottavo posto di Alessandro Briano nel percorso di destrezza Smile mentre il suo campagno Paolo “Pabli” Di Giampaolo rimane sempre nella prima metà della classifica. Bravissimo anche Leonardo Tarditi, un ragazzo che non aveva mai partecipato a gare nazionali a cui la
società ha dato fiducia e ne è stata ampiamente ripagata.
Non ancora pubblicata la classifica per Società ma l’H.P.Savona in line sarà sicuramente tra le prime 5.
Il presidente Giorgio Pasquini è molto soddisfatto: “ Gli atleti hanno gareggiato tutti al massimo, nessuno si
è risparmiato. A volte mi hanno addirittura commosso. Grazie infinite a tutto i coach che hanno permesso
questo. Per la loro costanza, presenza, attenzione ai minimi particolari. Per la loro umanità…esperienza e
passione. Grazie a Gabriella Valsania, Francesca Gervasio, Carlotta Siri, Ernesto Fiorato. Dopo Bellusco
un’altra bella soddisfazione!”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: