sabato, Luglio 20, 2019
Home > Cultura e Musica > Percorsi Sonori con il Trio Asolano

Percorsi Sonori con il Trio Asolano

Secondo appuntamento per l’ottava edizione della stagione musicale della città di Finale Ligure “Percorsi Sonori”, martedì 26 giugno, alle ore 21,30, presso i Chiostri di Santa Caterina a Finalborgo. Sarà la volta del Trio Asolano composto da Stefano Maffizzoni (flauto), Patrizia Pedron (contrabbasso) e Valter Favero (pianoforte). Fondato nel 2010 dal pianista Valter Favero, il Trio Asolano si propone di ripercorrere i momenti più significativi del periodo barocco e di rivisitare, con validissime trascrizioni di autorevoli compositori, le più belle opere italiane e straniere, come Traviata, Rigoletto e Carmen, accostando i tanghi di Astor Piazzolla uniti al vasto repertorio argentino.

“Stefano Maffizzoni, Patrizia Pedron e Valter Favero sono artisti dotati di grandissimo talento che possono vantare una intensa attività concertistica, didattica e organizzativa di eventi musicali e culturali. – dice il direttore artistico della rassegna, Flavio Menardi Noguera. – La formazione strumentale che accosta il flauto traverso al contrabbasso e al pianoforte è piuttosto insolita e dona vita a una originalissima alchimia timbrica. Godibilissimo il programma, che accosta brani famosi di genere diverso in uno spirito che potremmo definire “crossover”. Musiche di: Bach, Mozart, Rossini, Verdi, Piazzolla, Tarantino-Cosentino. L’ingresso è libero ma non consentito durante l’esecuzione musicale.

PROGRAMMA

J. S. BACH Sonata in do magg. BWV 1020

Andante

Allegro

Adagio

Minuett I

Minuett II

W. A. MOZART Sonata in do magg. KV 14

Allegro

Allegro

Menuetto I

Menuetto II en carillon

J. S. BACH Sonata in sol min. BWV 1020

Allegro

Adagio

Allegro

G. ROSSINI Cavatina dal Barbiere di Siviglia:

“Ecco ridente in cielo”

G. VERDI Fantasia su Traviata

A. PIAZZOLLA Ciquelin de Bacchin

TARANTINO-COSENTINO El nuevo Tango

STEFANO MAFFIZZONI

Si è diplomato con il massimo dei voti a soli 16 anni perfezionandosi con eccellenti maestri (Severino Gazzelloni, Aurele Nicolet, Wolfgang Schultz). In veste di solista ha suonato con la State of México Symphony Orchestra, Albuquerque Symphony Orchestra, Hong Kong Sinfonietta, I Solisti Veneti, Symphony Orchestra of Bulgaria National Radio, Orchestra Ferruccio Busoni, Accademia i Filarmonici, Sofia Chamber Orchestra, Vivaldi Concert, Macedonian Symphony Orchestra, Vidim Symphony Orchestra, Washington State Symphony Orchestra, ecc. Protagonista in prestigiose sedi come la Royal Albert Hall, Guangdong Xinghai Symphony Hall (Cina), Pantheon di Roma, Royal Durst Theatre (Washington), Teatro San Benito Abad (Città del Messico), Sala Verdi di Milano, Joaquìn Rodrigo Concert Hall (Madrid), Concert Hall Bulgaria (Sofia), Teatro Grande di Brescia, Sala Mozart (Accademia Filarmonica), Auditorium Gasteig (Monaco di Baviera), Teatro Bibiena di Mantova.

PATRIZIA PEDRON

Pianista e contrabbassista, si è formata artisticamente sotto la guida dei Maestri Pietro Bernardi, Elisabetta Guglielmin, Renzo Sbrissa.e Luigi Rattin. Ricopre il ruolo di primo contrabbasso dell’Orchestra Malipiero di Asolo. Attiva nell’ambito cameristico è membro del Trio Asolano, del Quartetto Milonga del Angel e del Sestetto Malipiero. Intensa l’attività concertistica a fianco di prestigiosi solisti come il clarinettista dei Solisti Veneti Enrico Maria Bassan, del fisarmonicista e bandoneista Mirko Satto, del primo violino dell’Orchestra Busoni di Trieste Michele Lot, del pianista Valter Favero e del flautista Stefano Maffizzoni. E’ direttore generale di Malipieroconcerti, festival di musica da camera della Marca Trivigiana, e si occupa di progettazione di eventi teatrali firmando la regia di “Amore e Follia” e “Monologhi” di Gandolin.

VALTER FAVERO

Ha conseguito il diploma in pianoforte presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto con il massimo dei voti e la lode. Ha studiato con: M° Mario Brunello, M° Pier Narciso Masi e Aldo Ciccolini e frequentato il corso di musica da camera all’Accademia Pianistica di Imola e tenuto dai pianisti Lonquich, De Rosa e Jones. Si è esibito in prestigiose sale da concerto quali la Town Hall di Sydney, “Chapelle Historique du Bon-Pasteur” di Montreal, Centrepoint di Nepean, Casa della Cultura di Sofia, Hardotèneti Muzeum di Budapest, Wagner Zale di Riga, Monestier De Sant Pere a Camprodon in Spagna per il XXII Festival Isaac Albèniz, Biblioteca de Catalunya a Barcellona, Rocca Sforzesca di Imola, Teatro degli Industri di Grosseto, Palazzo Siotto di Cagliari, Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Kursaal di Bari, Teatro Bibiena di Mantova. E’ docente presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto e direttore dell’Istituto Musicale G.F. Malipiero di Asolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *