giovedì, Ottobre 17, 2019
Home > Attualità > Più che buona la “performance” di Trenitalia in Liguria

Più che buona la “performance” di Trenitalia in Liguria

Cifre in rosa, davvero fiorite?

Tre milioni di persone in più (+8%) sui treni regionali della Liguria nei primi nove mesi del 2019, rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, pur se la Liguria, al primo gennaio 2019, aveva 1.550.640 abitanti, ma forse ci si riferisce ai -passaggi- un po’ come sono le -presenze- in albergo! Cresce anche la puntualità percepita dai viaggiatori: una percetuale di 86,6% dei treni arriva entro i cinque minuti con crescita annuale pari all’1,8%, pur se il coro che si sente, tra i poendolari, nonn fa’ altro che lamentare ritardi e soppressioni di corse!

Sono i principali numeri dei primi nove mesi dell’anno per il trasporto ferroviario regionale e metropolitano di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) in Liguria. A ciò si aggiunge una crescita costante della customer satisfaction – soddisfazione del cliente! -: 92 viaggiatori su 100 sono soddisfatti del viaggio nel suo complesso (92,4%), oltre un punto percentuale in più rispetto a settembre 2018, pur se, anche nel caso, si sentono solo lamentele, sarà ch el’8% gridapiù forte del 92%!

L’ultima indagine demoscopica, commissionata da Trenitalia a una società esterna, registra risultati in aumento anche per tutti gli altri indicatori: pulizia (76,8%, +4), comfort (89,2% di gradimento, +3,7), puntualità (81,1%, +2,5), permanenza a bordo (93%, +2), informazioni a bordo treno (89,2%, +3,4) e security (82,7%, +1,7).

Sono 32 gli addetti di customer care che offrono assistenza, informazione e security a tutti i passeggeri del trasporto regionale, sia a bordo sia sotto bordo, per i treni che circolano negli orari di punta e nelle stazioni con i maggiori flussi di traffico. Il servizio, avviato a novembre 2018, ha introdotto nel trasporto regionale alcuni plus che erano prerogativa delle Frecce.

Inoltre, a breve, i viaggiatori liguri conosceranno i nuovi treni regionali Rock e Pop previsti dal contratto di servizio con la Regione Liguria che entro fine anno saranno a disposizione dei pendolari che si muovono in regione consentendo il rinnovo totale della flotta ligure.

Il trasporto regionale su ferro registra un trend in crescita confermando l’attenzione costante del Gruppo FS verso le esigenze del milione e mezzo di persone che, ogni giorno, viaggiano sui convogli di Trenitalia. Andatelo a dire ai viaggiatori del famoso 16 agosto con un numero senza precedenti di trni soppressi, molti dei quali per assenze di personale divenuto, felicemente, papà o mamma! Risultati che sottolineano, inoltre, come il trasporto regionale e metropolitano nel suo complesso sia il perno di tutte le attività del Gruppo e al centro del Piano industriale 2019–2023.
A parte le ironie, giustificate, sono da mettere in rilievo le qualità, oltre i disguidi, di Trenitalia, fermo restando che i secondi si notano molto più delle prime e che piace molto lamentarsi su tutto e non voler riconoscere i lati positivi; comunque i numeri del successo, parlando con chiarezza senza affermare, un po’ incautamente, che in Liguria ci sono più passeggeri che abitanti, è giusto esporli ma senza dimenticare le cifre degli insuccessi!

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *