lunedì, dicembre 18, 2017
Home > Cultura > Premio Inquieto dell’Anno a Dacia Maraini

Premio Inquieto dell’Anno a Dacia Maraini



di Redazione - 7 ottobre 2017, 11:22

Proseguono le iniziative a cura del Circolo degli Inquieti. Domenica 8
ottobre alle 20.30 al Teatro Chiabrera di Savona il Circolo degli Inquieti
premierà Dacia Maraini come “Inquieto dell’anno 2016” consegnandogli la
pentola sghimbescia. È questa l’attestazione che viene attribuita a chi si
è saputo distinguere nella sua attività manifestando le caratteristiche di
inquietudine. Il circolo degli Inquieti riconosce in questo il motore
dell’animo umano che spinge sempre verso nuove frontiere e nuovi
orizzonti. In passato altri prestigiosi personaggi ne sono stati insigniti
come Luciano Canfora lo scorso anno, Valeria Golino, Rahamin Bahrami,
Guido Ceronetti, Renato Zero, Raffaella Carrà e tanti anni nel corso degli
oltre vent’anni di svolgimento dell’evento.

Dacia Maraini eredita l’inquietudine dai genitori Fosco grande etnologo,
alpinista e scrittore, Topazia Alliata della nobiltà palermitana, pittrice
amica di Guttuso e dell’intellighenzia siciliana. I sentieri del viaggio
Dacia li ha percorsi fin da piccola, vivendo in Giappone, prima come
residente a Sapporo, poi internata con la famiglia in prigionia, in quanto
non avendo sottoscritto l’adesione alla repubblica sociale, alleata con i
nipponici. Nel corso dei suoi viaggi nel mondo ci ha aiutato a capire che
non ci sono razze ma civiltà diverse. Grande scrittrice, drammaturga,
sceneggiatrice e poetessa, con la grazia e l’eleganza della sua scrittura
ha saputo trasmettere dai suoi personaggi una denuncia sugli abusi fisici
e
dell’ambiente che affliggono la nostra società. Questo senza mai alzare la
voce, ma con ferma decisione. A lei il simbolo della nostra pentola
sghimbescia segno di diversità, di non omologazione e di originalità.

La serata vedrà Francesco Cevasco giornalista del Corriere della Sera, già
responsabile delle pagine della cultura, intervistare Dacia. Introduzione
magica e intermezzi musicali a cura del Mago Maestro Gabriele Gentile e
delle cantanti Simona Briozzo e Maria Grazia Scarzella.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *