martedì, Aprile 23, 2019
Home > Attualità > Primo Tavolo dei Giovani

Primo Tavolo dei Giovani


di - 16 Novembre 2011, 9:58

L’Assessore di Padova: “Per la prima volta abbiamo riunito i principali operatori impegnati in attività rivolte ai giovani, che sono il futuro della nostra città. Ad essi vogliamo dar voce e spazio con l’obiettivo di coordinamento e promozione di iniziative comuni. Il tavolo si riunirà periodicamente nel suo complesso e in sotto gruppi per aree tematiche e troverà voce in un portale internet dedicato”.

Si è riunito ieri pomeriggio presso il Palazzo Civico di Savona il primo Tavolo dei Giovani, promosso dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Savona. Il Tavolo ha riunito associazioni culturali, ricreative, sportive, Enti ed organismi impegnati in attività rivolte al mondo giovanile. Ha dichiarato l’Assessore alle Politiche Giovanili Elisa di Padova: “I giovani rappresentano il futuro della nostra città quindi i loro bisogni e le loro richieste vanno ascoltate e le loro potenzialità individuate e ove possibili coordinate e massimizzate, e per dare una prima risposta a questa necessità è stato creato l’Assessorato alle Politiche Giovanili. Poiché l’intrinseca creatività ed energia che caratterizza questa parte importante di popolazione ha bisogno essenzialmente di ascolto e di di strumenti di attuazione, l’Assessorato alle Politiche Giovanili ha promosso la costituzione di un “Tavolo dei Giovani” per un’azione di coordinamento tra le molte realtà presenti sul territorio impegnate a vario titolo in attività rivolte a questo target. Il Tavolo vuole quindi rappresentare un segnale forte da parte dell’Assessorato: nonostante il momento difficile per il nostro Paese e per le casse delle Amministrazioni Comunali verso tutto ciò che non è indispensabile vogliamo comunque mettere a sistema il nostro entusiasmo, la nostra creatività e la nostra competenza al servizio dei giovani”. Il Tavolo ha costituito innanzitutto un importante momento di riflessione e di scambio di opinioni sulla situazione di incertezza e precarietà che oggi colpisce duramente la fascia giovanile italiana, come ha sottolineato l’Assessore di Padova: “Oggi siamo di fronte a una generazione a rischio affermazione soprattutto in termini di emancipazione e partecipazione sociale. Rispetto ai coetanei europei i giovani italiani entrano più tardi nella vita attiva, hanno tassi di occupazione più bassi, salari minori, escono dal sistema formativo più lentamente, dilazionano i tempi delle scelte familiari. Possiamo muovere qualcosa. Potenziamo le opportunità legate al diritto allo studio, alla formazione, all’apprendimento. Monitoriamo la situazione scolastica delle superiori, facciamo da ponte in quella delicata fase che sta tra il termine delle scuole superiori e la scelta dell’Università o del lavoro. Cerchiamo dinamismo e opportunità, sviluppo delle capacità individuali, qualità e stabilizzazione del lavoro, emancipazione e partecipazione sociale. Nonostante i giovani siano stati per così dire “sfiduciati” sono pronti a scendere in campo e meritano restituite opportunità e speranze.”

Nel corso dell’incontro sono stati definiti i principali obiettivi del Tavolo dei Giovani:
• Aiutare i giovani nel percorso di transizione alla vita attiva ed adulta.
• Favorire la crescita personale e lo sviluppo di una coscienza globale dei giovani attraverso progetti educativi e culturali.
• Favorire il protagonismo giovanile nella fase progettuale ed attuativa.
• Favorire l’aggregazione e l’associazionismo facilitando la comunicazione tra giovani, realtà sociale e contesto territoriale.
• Promuovere iniziative di informazione in merito a percorsi di orientamento scolastico e professionale.
• Realizzare attività culturali e del tempo libero per i giovani.
• Contribuire alla diffusione delle informazioni e alla circolazione delle idee.
• Promuovere iniziative di prevenzione intese come piena realizzazione esistenziale e sociale dei giovani.
• Promuovere, sviluppare e diffondere indagini sociologiche sul mondo giovanile
• Promuovere lo sviluppo di un sistema coordinato di informazione ai giovani.
Al fine di promuovere questi obiettivi, si progetta di avvalersi di questi strumenti:
– raccolta ed elaborazione dati e statistiche che riguardano le attività della categoria giovani
– raccolta di informazioni, proposte progettuali ed iniziative promosse dai soggetti che fanno parte del Tavolo
– creazione di un nuovo portale internet dedicato, a cura dell’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Savona, dove far confluire quanto elencato al punto precedente nonché tutte le informazioni che possono essere utili ai giovani.
– Creazione di una Mailing list cui inviare informazioni riguardanti il Tavolo e i gruppi di lavoro
Importante proposta formulata nel corso del primo Tavolo dei Giovani è stata la suddivisione dei soggetti appartenenti al Tavolo in quattro Gruppi di Lavoro, che si riuniranno periodicamente per discutere tematiche specifiche – e sviluppare iniziative congiunte – anche con l’apporto di eventuali enti e organismi esterni che vorranno prendere parte ad iniziative specifiche.
Questi i quattro gruppi di lavoro proposti:
Scuola-Formazione-Lavoro
Tematiche : Workshop e incontri mirati – ponte scuola lavoro; Incontri, attività con gli studenti delle Scuole Superiori; Incontri e attività con gli studenti Universitari; iniziative mirate ai Giovani Precari; Informazioni sulle carriere professionali con indicazioni sul corso di studi necessario e sugli sbocchi lavorativi; raccolta Storie di lavoro (chi ci è già passato), la forza dell’esperienza; attività di tutoring
Democrazia e Partecipazione
Tematiche: Coinvolgimento in Attività Istituzionali; Partecipazione alla vita della città e conoscenza delle nostre tradizioni; Ponte tra giovani e istituzioni; Immigrazione: le seconde generazioni, la cittadinanza, multiculturalità; Promuovere azioni culturali e sociali che tengano conto della presenza nel territorio di persone portatrici di culture diverse; Corsi di alfabetizzazione informatica (i giovani insegnano ai nonni);
Prevenzione
Tematiche; Progetti guida sicura, sviluppo della consapevolezza dei propri limiti; Bere consapevolmente; Dipendenze; Sessualità
Sport e Tempo Libero
Tematiche: Raccolta indirizzi e sedi di associazioni, circoli, club, locali che si occupano dell’organizzazione del tempo libero con attività individuali e collettive; corsi di vario tipo (teatro, musica, cinema, artigianato, fotografia…); notizie riguardanti il panorama culturale della città
Sport: importanza dell’educazione dello sport, del crescere bene. Promozione di progetti in collaborazione con club e associazioni sportive ma anche con gli altri organismi impegnati in queste attività. Molte le proposte interessanti: tesserati e agonisti di rilievo potrebbero ad esempio mettersi a disposizione della città; una novità degli ultimi anni è ad esempio l’attività sportiva negli spazi pubblici.

Nel corso dell’incontro, sono emerse da parte dei soggetti partecipanti alcune criticità nello svolgimento delle attività e sono state formulate alcune proposte mirate al loro superamento.
Su tutte, è emersa la necessità di dare ai giovani luoghi nei quali svolgere le proprie attività; in particolare piace molto la forma dello spazio polivalente da destinare alle sport, allo svago e alla musica, quest’ultima grande collettore dei ragazzi. A questo fine sono stati citati l’ex Macello comunale e le Officine Solimano, destinate proprio alla promozione di attività a cura di varie associazioni cittadine. Interessante anche la proposta formulata dalla Rete Savonese dei Giovani che propone di creare uno “scambio alla pari” tra giovani e Società di Mutuo Soccorso, in cui i primi metterebbero a disposizione le idee e le attività e i secondi gli spazi.
Forte è anche l’attenzione sul fronte sociale ed educativo: gli operatori nell’ambito delle tossicodipendenze e delle situazioni di di disagio sociale chiedono una maggiore cooperazione tra i vari organismi impegnati su questo fronte per una reciproca valorizzazione delle forze messe in campo.
Ha fatto sentire la sua voce anche il mondo del volontariato, che si interroga su come è possibile oggi attrarre i giovani e aiutarli ad entrare a fare parte del mondo associativo.
Molto soddisfatta della cooperazione instaurata da tempo con il Comune si è dichiarata la Consulta Provinciale degli Studenti, che auspica di continuare a lavorare su questo fronte per il futuro e in particolare nella promozione di iniziative mirate alla promozione della legalità.
Dal mondo sportivo è emersa la richiesta di valorizzazione degli sport minori e atipici, nonché degli sportivi dilettanti e non appartenenti a società di tipo tradizionale.
Molto proattivi anche gli operatori del mondo teatrale che si mettono a disposizione per programmare attività relative a tematiche specifiche di interesse della comunità.
Sul fronte sindacati, i rappresentanti di CISL e CGIL si sono messi a disposizione per mettere in rete tutte le informazioni relative alle forme contrattuali ed alle opportunità di lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *