mercoledì, Dicembre 11, 2019
Home > Rubriche > Lettere alla redazione > Quale futuro per Villa Zanelli?

Quale futuro per Villa Zanelli?

Caro direttore, la regione Liguria ha messso in vendita la “nostra” Villa Zanelli. Anni fa l’intenzione era di una ristrutturazione e forse con una ben precisa destinazione. Ma questo non si è avverato. Allora ci chiediamo perchè non si possa lanciare una adeguata campagna tra i più abbienti concittadini e conregionali affinchè questo raro gioiello di architettura liberty sia ristrutturato con la finalità di farne un attivo centro di diffusione culturale a fini didattici e museali? Un tempo i diversamenti abili, che venivano qui ospitati, usufruivano di un laboratorio per la ceramica e uno di loro ha potuto seguire un percorso artisticamente valido e apprezzato da molti, per esempio. La mia modesta richiesta di aiuto non ha avuto seguito, eppure in città non mancano associazioni che hanno per primario scopo la salvaguardia dei beni culturali, per non parlare delle istituzioni verie e proprie che fanno capo all’Università di Genova. Possibile che non ci sia nessuno che non abbia fantasia, capacità imprenditoriale da non vedere che splendido futuro per le giovani generazioni e per lo stagnante ambiente artistico locale ci sarebbe nell’appropriarsi in modo intelligente di questa “eccelenza” savonese? A chi possiamo chiedere aiuto?

Gabriella De Gregori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *