mercoledì, Aprile 24, 2019
Home > Attualità > Quiliano: approvato il regolamento per i gemellaggi

Quiliano: approvato il regolamento per i gemellaggi

Quiliano. E’ stato approvato con il voto favorevole di tutti i 15 consiglieri presenti alla seduta del Consiglio Comunale dello scorso 21 dicembre, il “Regolamento del Comitato per i Gemellaggi” che andrà a disciplinare le attività e i rapporti fissati dal Patto di Amicizia siglato nel 2009 tra il Comune di Quiliano e la Comunità dei Comuni Mâconnais Val de Saône. Il Comitato per i Gemellaggi è stato istituito con il compito di programmare, organizzare e coordinare le varie iniziative promosse nell’ambito del Patto di Amicizia. Il rapporto che è venuto a consolidarsi tra le due comunità locali e gli incontri avvenuti nel corso degli anni hanno fatto sì che nell’Amministrazione Locale si radicasse la convinzione
di dover dare un’adeguata regolamentazione alla materia e soprattutto di sostenerne lo sviluppo attraverso una condivisione del progetto tra tutti i soggetti attivi nella comunità locale.

Nella stesura del Regolamento si è pertanto cercato di tenere conto di tutti i possibili elementi sostanziali al buon proseguimento del rapporto di amicizia con la comunità francese, dalla sensibilizzazione della cittadinanza alle motivazioni del gemellaggio, alla promozione della più ampia partecipazione alle varie iniziative, con particolare riguardo al coinvolgimento delle varie realtà economiche, culturali, sociali e sportive locali.
E’ stato prevista inoltre l’iscrizione di un apposito stanziamento di spesa nei Bilanci previsionali degli anni a venire, nonché la possibilità per il Comitato di adoperarsi nel reperimento di fondi o da parte di enti diversi o attraverso iniziative dedicate, al fine di dotare la struttura di adeguata capacità di spesa. Si è stabilito che il Comitato provveda a tenere rapporti con l’Associazione Italiana per il Consiglio dei Comuni e delle Regioni d’Europa (AICCRE) e con la sua Federazione Regionale e curi la diffusione di una coscienza europeista tra i cittadini, nel rispetto del suo principale obiettivo, ovvero la promozione dell’unità politica dell’Europa al servizio della pace e della fratellanza tra i popoli.
Per quanto riguarda la costituzione formale del Comitato, si è stabilito che ne facciano parte il Sindaco o il suo delegato per i gemellaggi con funzioni di Presidente, un rappresentante della scuola, un viticoltore e produttore di vino locale, quattro rappresentanti delle associazioni designati dalla Consulta dell’Associazionismo e del Volontariato, due rappresentanti delle Associazioni sportive, un rappresentante dell’ANPI locale, due rappresentanti dell’Associazioni di categoria dei coltivatori, un rappresentante della Condotta di Slow Food e un dipendente comunale con funzioni di segretario; i membri del comitato costituiranno un’assemblea plenaria, che si riunirà due volte per ogni anno e una giunta esecutiva, con il compito di attuare i programmi formulati dall’Assemblea.
Sin da questo atto d’indirizzo appare evidente la volontà dell’amministrazione quilianese di attivare attraverso il gemellaggio rapporti e collaborazioni che trasportino la realtà locale al di fuori dei suoi confini e al contempo importino dagli amici francesi buone prassi.
Infatti, seppur nell’evidente differenza di dimensioni, la comunità quilianese e quella dei Comuni Mâconnais Val de Saône, hanno molto in comune per quanto l’utilizzo del territorio, la cultura di uno stile di vita compatibile, la passione per i prodotti della terra.
La presenza nel Comitato di rappresentanti delle categorie economiche, della scuola, della vita associativa in tutte le sue forme, è finalizzato quindi ad uno scambio che non tarderà a esprimere importanti risultati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *