martedì, Dicembre 10, 2019
Home > Cronaca > Reputazione online, la Riviera supera la prova

Reputazione online, la Riviera supera la prova

UPASVOtto clienti su dieci, in media, risultano essere soddisfatti del proprio soggiorno nelle strutture alberghiere della provincia di Savona. Ad attestarlo sono i risultati della ricerca “Online Reputation Analysis” condotta sugli alberghi del territorio dalla Dott.ssa Anna Cossetta, Docente dell’Università di Genova, in collaborazione con UPASV – Unione Provinciale degli Albergatori di Savona e la Regione Liguria Assessorato al Turismo. Un’iniziativa effettuata per mezzo dei sistemi Global Review Index ed etnografia digitale (o netnography), volta a misurare la “reputazione online” degli hotel aderenti a UPASV; analizzare ciò che la rete dice rispetto al soggiorno in provincia di Savona; estrarre le narrazioni e i suggerimenti. Sono stati analizzati in tutto 14812 commenti, durante l’arco temporale compreso tra il giugno 2013 e il giugno 2014, e 17166 vere e proprie recensioni, relative alle 377 strutture di UPASV presenti sul web. “Dai risultati, emerge che il Global Review Index dell’anno preso in considerazione raggiunge l’importante valore di 80,9%, che fa delle 377 strutture un ‘corpus’ di offerta di accoglienza capace di stare sul mercato e di fornire servizi adeguati e competitivi: in sostanza, 8 clienti su 10 sono molto soddisfatti del loro soggiorno e hanno lasciato recensioni o commenti positivi”, ha spiegato Anna Cossetta. Soddisfazione da parte di Franca Roveravo Cappelluto, Presidente di UPASV. “Questi risultati confermano l’elevata qualità generale della nostra offerta turistico-ricettiva e il lavoro fatto in questi anni per migliorare le nostre strutture e i nostri servizi alla clientela”, afferma. “Riteniamo che, anche alla luce di questi elementi, i tempi siano maturi per avanzare una proposta di costituzione del distretto turistico, nel percorso tracciato dall’attività normativa del Ministro Bray prima del Ministro Franceschini dopo. Un’unione tra tutte le imprese del comparto turistico e la parte pubblica al fine di collaborare per perseguire l’obiettivo comune di pubblicizzare e valorizzare al meglio il nostro territorio, trovando sinergie, e approfittando delle agevolazioni previste dalla norma che prevede minor burocrazia e fiscalità distrettuale”. L’Assessore al Turismo della Regione Liguria, Angelo Berlangieri, ha apprezzato l’esito della ricerca. “È la prima in assoluto condotta in Liguria su un territorio così vasto, e dimostra che il turismo ormai rappresenta un’economia che non può più essere gestita per mezzo di slogan o con pregiudizi, ma che dev’evessere misurata da un punto di vista della qualità e della quantità, anche al fine di capire quali siano gli indirizzi e i desideri degli utenti e le caratteristiche della domanda”. Apertura, da parte dell’Assessore Regionale, anche per l’idea di distretto turistico promossa da UPASV, un progetto che si può ampliare in Liguria (con tre distretti: Levante, Ponente, Genova) che, per Berlangieri, “dovrà necessariamente essere condivisa e coniugata con tutte le realtà e le categorie del turismo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *