venerdì, Settembre 20, 2019
Home > Rubriche > Enogastronomia e Ricette > “Rosa dei Venti” un sogno diventato realtà

“Rosa dei Venti” un sogno diventato realtà

Nel caratteristico borgo dei pescatori ad Albisola Superiore, esiste un’associazione culturale, la “Rosa dei Venti, nata dall’idea di Rosa Apicella. Il locale molto caratteristico, è situato nella piazza del Talian, dove anticamente era adibita a rimessa di barche e ritrovo di pescatori. Infatti i locali dell’associazione erano la rimessa barche di Dante, maestro d’ascia, molto conosciuto dai pescatori albisolesi. I locali sono stati finemente ristrutturati da Rosa, con particolari marinari e sculture raffiguranti pesci e mare. I colori principali di allestimento dei tavoli e dei locali sono il bianco e il blu, tipici marinari ma anche caratteristici di Albisola. La location è piccola ma intrigante (all’interno ci sono solo 5 tavoli), attrazione per turisti e anche per gli albisolesi, si mangia ammirando il mare, attorniati da barche e da oggetti caratteristici come l’antico argano con i simboli del comune di Albisola Superiore. Ma la Rosa dei Venti è molto di più! Rosa, detta la sciamana, è una grande appassionata di cucina e sostenitrice dei prodotti locali, infatti da lei si può gustare dell’ottimo cibo, tutto preparato al momento con alimenti freschi di giornata e a kilometro zero. Rosa organizza anche corsi di cucina dove insegna tra le varie specialità culinarie, l’arte di sfilettare il pesce, cosa non facile. Rosa originaria di Roero patria dei vini, è molto legata alla sua terra d’origine, tanto che ha deciso di aprire una piccola enoteca, non molto distante dalla piazza del Talian, studiata e creata apposta come luogo di ritrovo per esperti di vini francesi, tedeschi, piemontesi e da chiunque sia appassionato. Da lei si possono trovare in vendita prodotti locali, a kilometro zero ed anche particolari come per esempio il sale di Bordeaoux. Rosa è stata insignita della carica di “Nobile Dama del Pergord” e quest’inverno sarà la “Cavaliera del Tartufo”. Nel corso dell’anno ci saranno varie iniziative e gemellaggi all’insegna dei vini e dei prodotti del territorio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *