domenica, Dicembre 8, 2019
Home > Sport > Altri Sport > Rugby: il Savona esce sconfitto dal confronto con l’Union Riviera

Rugby: il Savona esce sconfitto dal confronto con l’Union Riviera

Il Savona esce sconfitto dal confronto con l’Union Riviera per 12 a 8, in un incontro dove entrambe le squadre hanno dato tutto e la vittoria è andata a chi ha saputo centrare meglio i pali; dominio in campo nel primo tempo per l’Union Riviera e la ripresa al Savona che ha cercato in tutti i modi di segnare. Al fischio finale grandi sospiri di sollievo nella tifoseria Imperiese e rammarico nelle file savonesi che, onor del vero, escono a testa alta per aver giocato tutti i palloni possibili e con due mete mancate nel finale per errori in fase conclusiva.

Il Savona è partito contratto ed ha impiegato tutto il primo tempo per entrare in partita; ben organizzato nel gioco aperto ha sofferto in mischia e sui calci di spostamento. Il gioco si è sviluppato prevalentemente a centro campo e nell’ unica vera azione sviluppata è arrivata la meta. Nel secondo tempo la pressione è stata continua, con l’Imperia a giocare nella sua metà campo; sono state costruite e sviluppate molte occasioni, vanificate da errori in fase conclusiva.

L’Union Riviera si è confermata squadra ben strutturata ed organizzata in tutti i reparti; ha prevalso nel primo tempo per il possesso del pallone ma non è riuscita ad andare in meta. Ha segnato comunque tutti i suoi punti con calci piazzati ed ha gestito il vantaggio in modo molto prammatico.

Nella ripresa ha sofferto in difesa ma è sempre riuscita ad arginare con freddezza. Porta a casa una meritata vittoria, oscurata solo da un inno di vittoria di dubbio gusto intonato a fine partita.

La cronaca registra una partenza sprint dell’Union che solo dopo 2 minuti ottiene una punizione per un pallone tenuto in raggruppamento con la quale realizza i primi 3 punti con Calzia, ottimo calciatore in tutto l’incontro. Segue una frazione di gioco a fasi alterne, con Union in attacco sempre arginato; al 17’ su capovolgimento di fronte piazzato per il Savona che Ademi realizza da trenta metri. Sulla ripresa del gioco, un minuto dopo, pallone trattenuto in modo irregolare dalla difesa savonese e piazzato da 45 metri per l’Union realizzato da Calzia.

Continua la fase di attacco dell’ Imperia sempre fermata dal Savona; consci di non riuscire a sfondare al 35’ su un pallone pulito servito dalla mischia Roggero calcia un bellissimo drop che centra i pali e porta il risultato sul 9 a 3.

Pronta la reazione del Savona che trova coraggio e freddezza per premere in attacco; nell’ unica azione corale impostata nel tempo riesce a mantenere il possesso del pallone in attacco, impostare due raggruppamenti offensivi e lanciare i tre-quarti che realizzano al 37’ la sola meta dell’incontro con Guida.  Il tempo si chiude sul parziale di 9 a 8.

Nella ripresa il Savona preme con continuità, installandosi prevalentemente nella metà campo avversaria. Al 68’ su azione dei tre-quarti Berta punta alla bandierina e viene placcato a tre metri dalla linea di meta; sull’azione di contropiede i padroni di casa sferrano un contrattacco alla mano inarrestabile che li porta dalla loro area di meta a pochi metri dalla marcatura, evitata in extremis dall’estremo bianco-rosso. Il Savona torna in attacco ma su un rovesciamento di fronte al piede concede al 76’ ancora un calcio piazzato che Calzia centra agevolmente. Da qui l’assalto furioso del Savona alla meta imperiese, difesa sempre con maggior fatica; al 39’ altra azione corale di gioco degli avanti che arrivano ad un metro dalla meta e si fanno sfuggire in avanti il pallone. Tempo di giocare la mischia e l’arbitro, impeccabile nel suo lavoro, manda tutti negli spogliatoi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *