mercoledì, Ottobre 16, 2019
Home > Sport > Altri Sport > Rugby: il Savona vince il confronto in casa con il CUS Pavia

Rugby: il Savona vince il confronto in casa con il CUS Pavia

Il Savona ha potuto giocare secondo le sue qualità, riuscendo a vincere più palloni da mischie e rimesse laterali; palloni messi a disposizione dei tre-quarti che hanno avuto modo di impostare giochi e strategie. Il coordinamento dei mediani ha poi trovato gli spazi al piede che hanno spesso permesso di acquisire vantaggio territoriale, piattaforma ottimale per sferrare gli attacchi. La pressione di gioco savonese è stata continua, dieci punti realizzati nel primo tempo, diciannove nel secondo.

Il Cus Pavia ha giocato un’onesta partita ma non ha avuto punti di forza da opporre in modo costruttivo; molte le azioni in attacco, alcune pericolose, ma è mancata la zampata finale per realizzare. Le azioni più pericolose sono nate dai tre-quarti in più occasioni fermati da placcaggi all’ultimo secondo.

Il Savona parte cauto, saggiando le difese lombarde con il gioco aperto; al 10’ guadagnano un calcio piazzato centrale che Ademi realizza, segnando i primi tre punti. Fasi ancora altalenanti a centro campo fino al 19’ quando Rossi riprende al volo un calcio a seguire e vola in meta. Ancora una trasformazione di Ademi per il 10-0. Fino a fine tempo si registrano le migliori azioni del CUS Pavia che riesce a giocare nei 22 liguri, senza però marcare.

Nella ripresa il Savona comincia a premere con maggiore decisione; il vento rende impossibile giocare le rimesse laterali, e costringe tutti a giocare palle alla mano. Al 64’ da una palla vinta in mischia, calcio a seguire impostato dal mediano di mischia che viene raccolto al volo da Bernat che in velocità supera l’ultimo difensore e sigla una meta di potenza.

Il Cus Pavia ribatte sempre con minor decisione a nel finale le ultime due mete. Al 72’ da un raggruppamento sul lato destro vicino alla meta apertura veloce sui tre-quarti e con un dritto per dritto Luca Ermellino sigla in mezzo ai pali; Ademi trasforma per il 22 – 0. All’ultimo minuto la meta più spettacolare: pallone ai tre-quarti da mischia chiusa, finta dell’ apertura e primo buco nella difesa del Cus; Costantino spinge ancora e forza gli ultimi avversari a convergere su di lui mentre scarica il pallone a Gatto che vola in mezzo ai pali.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *