sabato, Maggio 25, 2019
Home > Attualità > Santa Barbara, patrona di Artiglieri,Marinai,Minatori, Pompieri

Santa Barbara, patrona di Artiglieri,Marinai,Minatori, Pompieri

Sabato 9 marzo, al mattino, partecipe il Comune di Savona in persona del Sindaco Ilaria Caprioglio, e la Regione con l’Assessore Stefano Mai, è stata inaugurata, al molo “Marinai d’Italia”, sotto la “Torretta”,una targa dedicata a Santa Barbara; rimandiamo, per il resoconto dell’evento, all’articolo di Selena Borgna di ieri domenica 10 marzo. Sempre coinvolgenti tali manifestazioni che evocano senso di appartenenza, attaccamento alla Patria, ricordo dei Caduti. Il nostro amico Sergio Ternavasio, in qualità di Presidente e promotore della ricostituzione del Gruppo savonese dell’Associazione Artiglieri, ha preso parte alla Cerimonia con l’artista Ettore Gambaretto. Tra gli oratori ufficiali, il Presidente dell’Associazione Nazionale Marinai d’Italia, Luca Ghersi, il generale Massimo Bellacicco, il generale Rocco Viglietta. Il generale Bellacicco, nato a Savona nel 1959, che avevamo conosciuto in altra occasione, è un alto ufficiale che ha ricoperto e ricopre incarichi di rilievo e che si presenta per qualità e capacità eccezionali insieme con la semplicità e la cordialità della persona, come il generale Rocco Viglietta, Presidente nazionale dell’Associazione Artiglieri d’Italia, e direttore del periodico “L’Artigliere”; è un militare con una carriera brillante che lo ha portato al ruolo di addetto presso le ambasciate di Regno Unito e Stati Uniti , eppure ci parla con le stesse semplicità e cordialità, ugualmente il generale Repetto; non si può non rimanere colpiti da tali virtù, forse insite nel cameratismo militare, pur nella distinzione dei gradi. Viene fatto osservare scherzosamente al generale Viglietta, alto ufficiale dell’artiglieria da campagna, che sono state le “Penne nere” dell’artiglieria alpina a rinforzare i ranghi del Gruppo savonese; il generale apprezza e ringrazia ma fa’ notare, con orgoglio bonario, il suo basco che lo distingue dal cappello con la piuma! Il generale Viglietta rammenta gli undicimila appartenenti all’Associazione nazionale Artiglieri, diffusi fra i gruppi di tutta Italia e ci ricorda che, cessato il servizio obbligatorio di leva, il numero degli iscritti sarà destinato a diminuire; ha espresso comunque apprezzamento per la giornata savonese e per chi l’ha promossa, in un clima divenuto sempre più cordiale e famigliare, grazie anche al consueto stile del Sindaco Caprioglio. Tra gli altri ha presenziato alla cerimonia Luigi Viglione, di Cairo Montenotte, classe 1929, uno degli ultimi testimoni della Lotta partigiana, cui partecipò, ragazzo, come “staffetta”; sono ben pochi, ormai, coloro ancora in vita che possono raccontare le vicende di quegli anni. La benedizione alla targa è stata impartita dal Vescovo Emerito Vittorio Lupi.

Santa Barbara, celebrata il 4 dicembre, fu oggetto di culto presso le comunità cristiane orientali e, in Occidente, dal VI-VII secolo. La figura della Santa e Martire, che sarebbe stata decapitata dal padre stesso per aver abbracciato il Cristianesimo, venne resa ulteriormente popolare dalla “Legenda Aurea” di Jacopo da Varagine. Avvolta in un alone di narrazioni a metà fra la storia e la leggenda, la Santa si ritiene nata a Nicomedia l’anno 273 circa e morta durante la persecuzione di Massimiano (286-305). Invocata in caso di morte inaspettata, è divenuta protettrice di chi, appunto, si trova a rischio di improvvise situazioni di pericolo come artificieri, artiglieri, minatori, vigili del fuoco. Nell’iconografia artistica una delle più celebri raffigurazioni di Santa Barbara è una bellissima grisaglia ad olio del pittore fiammingo Jan Van Eyck.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *