giovedì, Settembre 19, 2019
Home > Attualità > Savona, celebrata Santa Lucia con la comunità ebraica nel secondo giorno di Hannukkah

Savona, celebrata Santa Lucia con la comunità ebraica nel secondo giorno di Hannukkah

“Gli ebrei sono i nostri fratelli maggiori e con loro condividiamo l’idea che Dio venga a salvarci”, ha dichiarato il vescovo di Savona Don Calogero Marino durante la celebrazione per Santa Lucia insieme alla comunità ebraica nel secondo giorno di Hannukkah, “anche se noi riconosciamo la venuta di Dio in Gesù e loro stanno ancora attendendo. La festa della luce è preziosa per noi e per loro e questo è un bel segno di dialogo tra le due religioni”.

Parole simili da parte di Giuseppe Momigliano, rabbino capo della sinagoga di Genova :”Sono molto importanti i valori su cui ci si incontra come il dialogo ed il rispetto mantenendo ognuno la sua fede. Hannukkah si fonda sul valore dello spirito e della fede sincera e questi sono valori su cui ci sono punti d’incontro mantenendo ognuno la propria fede”.

 

ChanukkahHannukkah, ChanukkàChannukah, (in ebraico חנוכה o חֲנֻכָּהḥănukkāh) è una festività ebraica, conosciuta anche con il nome di Festa delle luci o Festa dei lumi.

La festività dura esattamente 8 giorni e si trova a cavallo di due mesi del calendario ebraico: il primo giorno della festa cade il 25 di kislev. È di fatto l’unica festività religiosa ebraica che si svolge a cavallo di due mesi: inizia a kislev e finisce in tevet. In particolare se kislev dura 29 giorni finisce il 3 tevet, mentre quando kislev ha 30 giorni finisce il 2 tevet.

Nella società moderna ebraica, sia in Israele che nelle varie comunità sparse nel mondo, l’Hanukkah viene celebrata in famiglia, celebrando l’unione degli affetti con piatti e pietanze, fra cui i famosi dolci fritti nell’olio.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *