giovedì, Ottobre 17, 2019
Home > Rubriche > Lettere alla redazione > Savona, laboratorio politico della sinistra d’alternativa, seminario di studio, legge elettorale e qualità della Democrazia

Savona, laboratorio politico della sinistra d’alternativa, seminario di studio, legge elettorale e qualità della Democrazia

Nove giugno, caldo, di sabato pomeriggio, un pubblico numeroso e attento: bravo Senatore! una sfida all’Ok Corral vinta alla grande. Ho seguito affascinato la tua relazione, ti confesso che ho fatto anche un po’ di fatica a comprendere tutto l’iter, passato e futuro (che è quello che più preoccupa) di questo ‘porcellum’ che, a mio parere, solo in Italia poteva avere residenza e dagli italiani (politici di casta) ospitalità.

Il tuo impegno e la tua passione sono esempio di speranza che qualcosa possa ancora cambiare in questa nostra società non solo malata ma, così continuando ad operare, votata al suicidio. I giovani sono alieni (nel senso di…marziani) ai fardelli politici che la storia ha caricato sulle nostre spalle e che sopportiamo, o ci onoriamo di sopportare, la maggior parte d loro non si interessano o non comprendono appieno, altri preferiscono seguire il vento della giornata, oggi Grillo domani qualche cicala. Al seminario di lavoro, ho veramente insistito per attrarre quei pochi giovani presenti (tutti di Azione Riformista) infatti, alla fine, alla conclusione, siamo rimasti solo noi ‘matusalemme’ ( beh! preciso, per i lettori: tu sei molto più giovane di me) nel senso che difficilmente riusciamo a farci comprendere e coinvolgerli: e non si tratta di solo ‘salto generazionale’, forse, a mio parere, c’è necessità di andare oltre le loro trincee ideologiche (come la guerra dei cinque giorni di Israele) e misurarsi direttamente con uguale giovanilità di modi e cultura. Questo è uno dei motivi, per i quali nei miei blog/articoli, cerco di usare il loro stesso linguaggio, le loro espressioni ‘meccaniche ed opportunistiche’, espressioni sovente di apparente superficialità, o disperazione, come antidoto (purtroppo, oltre alla droga e quant’altro) alle problematiche che l’assillano: qualche risultato, come curiosità ed attenzione, riesco ad ottenerlo. Adesso rifletterò su tutto quanto hai così chiaramente espresso, anche su qualche commento dei presenti, un paio un po’ troppo ‘interessati’ più alla ribalta che alla sostanza.
Come sempre perfetto il dr. Astengo all’introduzione del seminario, oltre alla bella Patrizia per il suo modo di esprimersi tanto semplice quanto accattivante. Se non succederà qualcosa di nuovo, presto e in tutti i sensi, vedo difficile raggiungere l’orizzonte che ci siamo, con così tanta passione e lavoro, prefissi.

Gianni Gigliotti

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *