Sono stati premiati, alla presenza del sindaco Ilaria Caprioglio, dell’assessore Doriana Rodino e degli organizzatori della manifestazione, i vincitori del Festival Corti d’Amore.

Il primo premio nella sezione “Autori Singoli” è stato vinto dal corto “Indimenticabile” di Gianluca Santoni; nella sezione “Film realizzati dalle scuole” il primo classificato è stato il cortometraggio “Il narr-attore” di Lorena Costanzo dell’istituto Niccolò Macchiavelli di Busseno (MI); il Premio Fedic è stato conquistato dal corto “Amore Amaro” di Giuseppe Leto– Fedic – Cineclub Piemonte; infine, il premio speciale “Mario Stellatelli” Opera con la migliore fotografia è stato vinto da Emiliano Galigani con il corto “Le piccole cose”.

“Ringrazio gli esperti dicendo con orgoglio che questo festival, ormai giunto alla terza edizione, sta crescendo”, ha dichiarato l’assessore Rodino, “e voglio ringraziare tutti coloro che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento. Ci sono arrivati più di 50 corti da tutta Italia, di cui 40 per il settore “Autori Singoli” e 10 per il settore “Scuole” e proprio il vincitore del settore riservato alle scuole ha vinto il premio del pubblico mentre per la giuria ha vinto un corto con un tema importante, il connubio tra sessualità e disabilità. Voglio ringraziare gli sponsor e chi ha collaborato alla riuscita di questa manifestazione”.

Stessa soddisfazione da parte di Gianluca Santoni :”Ringrazio tutti per l’evento e per il premio dicendo che ho scelto questo importante tema, la sessualità legata alla disabilità, perchè bisogna parlarne e far parlare i diversamente abili”.

“I ragazzi hanno lavorato bene e con entusiasmo”, afferma il rappresentante dei vincitori della sezione scuole, “e siamo orgogliosi di questa vittoria”.

“Siamo molto contenti e soddisfatti di questo premio”, conclude il vincitore del premio Fedic.

 

Le valutazioni sono state realizzate dalla giuria composta da Nicolò Zaccarini, presidente del Circolo Savonese Cineamatori Fedic, dall’assessore alla cultura del Comune di Savona Doriana Rodino, dal presidente del NuovoFilmStudio Renato Allegra, il docente del laboratorio Buster Keaton del Campus di Savona Diego Scarponi, da Roberto Ursida, vicepresidente del Circolo Savonese Cineamatori Fedic, fotografo professionista e da Silvano Godani, giornalista pubblicista.