martedì, Dicembre 10, 2019
Home > Cronaca > Rifiuti: Ata si candida a gestire la raccolta rifiuti di venti comuni

Rifiuti: Ata si candida a gestire la raccolta rifiuti di venti comuni

Le Regioni, entro il 30 giugno 2012, organizzano lo svolgimento dei servizi pubblici locali in ambiti o bacini territoriali “ottimali”, tali cioè da consentire economie di scala idonee a dare il massimo di efficienza al servizio. Le Regioni possono individuare questi bacini in dimensione diversa da quella provinciale, anche su suggerimento dei Comuni, che devono presentare una proposta in questo senso entro il 31 maggio. E’ quanto ha fatto oggi il Comune di Savona per quanto riguarda il servizio di raccolta, trasporto, spazzamento, smaltimento dei rifiuti. La giunta ha approvato una delibera con cui chiede alla Regione di costituire un ambito ottimale di raccolta, “la cui adesione – precisa l’assessore al Bilancio e alle Società Partecipate, Luca Martino – è sottoscritta dal sindaco di Savona ed, eventualmente, dai sindaci dei comuni aderenti, in numero tale da rappresentare circa 100 mila abitanti”.
 Inoltre, nella previsione che il 31 dicembre 2012 scadrà l’affidamento diretto dei servizi, il Comune di Savona propone la controllata ATA Spa quale autorità d’ambito, ovvero società unica incaricata di effettuare il servizio nei Comuni che aderiscono al nuovo ambito, per un periodo di 3 anni. “Si tratta – aggiunge Martino – di una scelta che conferma non solo la fiducia nella qualità dei servizi resi da ATA ma anche la volontà di mantenere pubblica la gestione di servizi così importanti per la collettività”.
Il bacino delineato comprende la città di Savona, la Valle Bormida; con l’esclusione dei Comuni di Bardineto, Calizzano e Bormida,  il Comune di Stella e la Valle dell’Erro, sino a Urbe. In tutto 20 Comuni, molti dei quali hanno già formalmente aderito.
Restano fuori da questo ambito i Comuni costieri, le Albisole, Celle Ligure e Varazze a Levante,  Vado Ligure, Quiliano, Bergeggi e il Finalese a Ponente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *