venerdì, dicembre 14, 2018
Home > Sport > Calcio > Seconda Categoria – Parola al capitano del Calizzano Michele Bianco

Seconda Categoria – Parola al capitano del Calizzano Michele Bianco


di MICHAEL TRAMAN - 6 dicembre 2018, 11:00

Il ritorno del Calizzano nel torneo di Seconda Categoria della Figc è stato tutto sommato positivo. La squadra, con i suoi 10 punti totalizzati, è in linea con gli obiettivi stagionali: la salvezza diretta è alla portata e, dati alla mano, i play off distano tre punti. Abbiamo parlato del momento dei giallorossi con il capitano Michele Bianco.

Dopo qualche stagione nel campionato Acsi, il ritorno in Seconda Categoria. Che campionato avete trovato rispetto a qualche anno fa?

Direi che tolte le prime tre in classifica ritengo che il campionato sia più equilibrato rispetto agli anni scorsi, ogni partita è imprevedibile perché non c’è molta differenza tra le squadre perciò l’esito non è mai scontato, le abbiamo affrontate quasi tutte e non ho mai avuto l’impressione di netta differenza con le altre, al momento.

Senza picchi, state raccogliendo punti con costanza e siete in corsa per la salvezza. Soddisfatti?

Dopo un inizio difficile, che avevamo messo in preventivo dal momento che abbiamo costruito in estate un gruppo giovane con pochi elementi che avevano esperienza in questa categoria, ci siamo messi bene in carreggiata e abbiamo ottenuto sei risultati utili consecutivi, abbiamo avuto la forza di rimontare alcune situazioni di svantaggio, la squadra non molla mai dal primo giorno, perciò posso solo fare i complimenti a tutta la società, dal presidente al magazziniere, perché tutti stanno dando il 110%. La classifica è corta, dobbiamo stare attenti a non abbassare mai la guardia. Nonostante l’iniziale scetticismo generale che accerchiava la squadra, in molti si sono ricreduto sulla bontà del nostro progetto.

Buscaglia segna a un ritmo impressionate. Il migliore della categoria?

 I numeri parlano per lui, è un giocatore formidabile, è una guida e un esempio per tutti i compagni, ha accettato con entusiasmo il nostro progetto e ci sta trascinando ogni domenica a suon di gol, grazie alle sue qualità e ai suoi compagni che lo sanno servire come si deve. Per me, è il giocatore più forte della seconda categoria, senza ombra di dubbio.

Quale squadra ti ha impressionato maggiormente?

La squadra che mi ha impressionato maggiormente è la Vadese, ho visto una squadra ordinata, compatta, solida e con individualità importanti. Domenica affronteremo il Millesimo, la classifica parla per loro, ma daremo sicuramente filo da torcere alla prima della classe, ce la metteremo tutta, sarà come sempre il campo a parlare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *