mercoledì, dicembre 19, 2018
Home > Sport > Calcio > Seconda Categoria – Sale già l’attesa per lo spareggio tra Millesimo e Plodio, capolavoro del Mallare!

Seconda Categoria – Sale già l’attesa per lo spareggio tra Millesimo e Plodio, capolavoro del Mallare!


di Michael Traman - 15 aprile 2018, 23:06

Proprio come lo scorso anno tra Sassello e Carcarese Calcio, servirà uno spareggio per decidere chi si aggiudicherà il titolo di campione nel girone “B” di Seconda Categoria. La perdente dovrà vedersela nella finale play off contro la vincente tra Dego e Priamar. Sebbene le due capoliste abbiano staccato di circa 20 punti le due inseguitrici, i paly off si disputeranno. Pare chiaro che sarebbe auspicabile che la Federazione apporti qualche correttivo.

Il Plodio suda sette camicie per battere il Santa Cecilia. 1 a 0 firmato Briano. Il tracollo nella seconda parte del girone di ritorno costa agli “orange” il mancato accesso al primo turno play out. Dovranno aspettare la squadra che uscirà sconfitta dall’incontro che vedrà opporsi, al “P.Salvi”, i padroni di casa del Cengio e la Nolese.

Santa Cecilia: Tallarico, Conti, Pintacuda, Casalinuovo, Kurtbalaj, Jallow, Mandara, Yupanqui, Le Rose, Ormenisan, Ciappellano. A disposizione: Cabrera, Magliano, Crifò, Njie, Joof, Rugolino, Staltari. Allenatore: Blangero.

Plodio: Lussi, Briano, Sanna, Bayi, Porcu, Gallesio, Hublina, Spinardi, Gennarelli, Gustamacchia, Ferraro. A disposizione: Capizzi, Cordini, Gueye, Beltramo, Resio, Ciappellano, Bergia. Allenatore: Brignone.

 

Il Millesimo supera l’Olimpia Carcarese mettendo a segno quattro reti, a fronte delle due subite. Peirone, doppietta, Bove e Ciravegna fanno esultare i giallorossi. Di Grabinsky e Madani i goal che chiudono la stagione dell’Olimpia Carcarese, la prima sotto la guida del giovane mister Andrea Alloisio.

Olimpia Carcarese: Massari, Vero, Marenco, Innocenti, Revelli, Comparato, Migliaccio, Ferro, Grabinsky, Clemente, Madani. A disposizione: Becco, Valenti, Boudali, Mohamed, Rodino, Landi, De Alberti. Allenatore: Alloisio.

Millesimo: Rabellino, Bove, De Madre, Protelli, Franco, Sismondi, Roveta, Arena, Peirone, Ciravegna, Fracchia. A disposizione. Brioschi, Goso, Negro L, Ferri, Bertuzzo, Raimondo, Negro F. Allenatore: Amendola.

 

Un pareggio che accontenta entrambe le squadre tra Dego e Nolese. Per i valbormidesi, il punto di oggi ha sigillato il terzo posto, mentre per i rivieraschi è bastato per staccare il Santa Cecilia. C’è da dire che sul campo la Nolese avrebbe totalizzato 17 punti, uno in meno dei ceramisti, se non fosse per il fatto che il pareggio della prima giornata contro il Mallare era stato tramutato in vittoria per colpa di una leggerezza burocratica della dirigenza dei “lupi”, che avevano schierato un giocatore squalificato. Sempre per la stessa ragione, il Santa Cecilia non aveva totalizzato punti pur vincendo con il Murialdo. Griglia play off decisa, quindi, da due disattenzioni alla prima giornata. Punteggio finale di 2 a  2 al ” Mazzucco”.

Nolese: Paonessa, Fiorito, Pili, Abate, Lavagna, Murgia, Borodone, Gualerzi, Martino, Porsenna, Arnaldi. A disposizione: Perata, Baschirotto, Bianchi, Perata, Buzzurro, Usai. Allenatore: Magalino.

Dego: Piantelli, Bertone, Rabellino, Zunino, Monticelli, Magliano, Domeniconi, Luongo, Monticelli. A disposizione: Valle, Paglionico, Barroero, Mozzone, Rodino. Allenatore: Albesano.

 

Partita rocambolesca al “Levratto” di Zinola. La Priamar chiude la prima frazione di gioco in vantaggio per 3 (Corona e doppietta di Porta) a 1. Nella ripresa, il Murialdo si porta in vantaggio 4 a 3. I savonesi recuperano segnando un rigore con Porta ma allo scadere sono i valbormidesi a cantare vittoria, vincendo per 5 a 4.

Priamar: Ciampà, Scarcelli, Marrapodi, Canu, Puppo, Dalpiaz, Porta, Cosce, Giangrasso, Pensa, Corona. A disposizione: Ottonello, Cyrbja, Dorindo, Traman, Coratella, Pellizzari. Allenatore: Roso. 

Murialdo: Odella M, Salvo, Scavino, Melogno, Oliveiri, Carle, Pontoglio, Nichiforel, Barlocco, Aboubakar, Oddone. A disposizione: Icardo, Castello. Allenatore: Macchia.

 

Si conclude in bellezza la stagione della Rocchettese, che aggancia la Priamar in quarta posizione ma che non potrà disputare i play off dato che negli scontri diretti hanno avuto la meglio i ragazzi di mister Roso. Per la Rocchettese, a segno Costa e bomber Carta, autore di un poker. Di Nosakhare, Carpita e Malagamba le reti della Fortitudo Savona. Risultato finale di 4 a 3.

Fortitudo Savona: Mandaglio, Monachesi, Meneguz, Malagamba, Bonifacino, Contatore, Di Micco, Vaiarini, Lerzo, Carpita, Nosakhare. A disposizione: Hasani, Gerbaudi, Tona, Gallizio, Pelosin, Zunino. Allenatore: Basso.

Rocchettese: Adosio, Mellino, Vallecilla, Rosati, Gallione, Ferraro, Monni, Veneziano, Vigliero, Carta, Costa. A disposizione: Giribone, Pisano, Giamello, Romero, Barba, Bianchin. Allenatore: Pansera.

 

Con un fantastico girone di ritorno, il Mallare (foto) di mister Cerruti festeggia una salvezza diretta che sembrava una chimera alla fine del girone di andata. La vittoria per 4 a 2 sul Cengio rende merito al lavoro di una società che ha saputo tenere duro in anni difficili come lo scorso e che ora si ritrova tra le mani una buona base su cui basare le stagioni future. Vallone (doppieta), Capezio e Gallizzi segnano le reti della festa. Il Cengio, in goal con Camusso e Stefan, sfiderà la Nolese nel primo turno dei play out.

Cengio: Pelle, Olianas, Minuto, Stefan, Abate, Galindo, Camusso, Bubacar, Embrima, Gomez, Nero. A disposizione: Giglio, Munoz, Chamhi, Bajrami, Camera, Borkovic, Di Salvo. Allenatore: Testa.

Mallare: Astengo, Avellino, Lasio, Besio, Vassalli, Shqau, Vallone, Spriano, Acquarone, Esposito, Capezio. A disposizione: Germano, Parraga, Gallizzi, Buonocore, Oddera. Allenatore: Cerruti.

 

 

Per la classifica completa cliccare QUI

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *