lunedì, Novembre 18, 2019
Home > Cultura e Musica > SESSANT’ANNI DEL POZZO GARITTA: noi ci mettiamo la faccia

SESSANT’ANNI DEL POZZO GARITTA: noi ci mettiamo la faccia

di Giorgio Siri

Con la rassegna “Noi ci mettiamo la faccia”, sono entrate nel vivo le manifestazioni previste per il sessantesimo del “Circolo degli Artisti” di Albissola.

Con il patrocinio della “Fondazione De Mari”, tra i cui scopi sociali si colloca il costante sostegno alle iniziative culturali, insieme con gli enti Istituzionali – Provincia di Savona, Regione Liguria,Comune di Albisola, Liceo Artistico – con l’insostituibile apporto dell’instancabile Presidente del Circolo, Antonio Licheri, lucchese residente in Liguria da quasi cinquantanni e “leader” del Circolo dal 2002, le celebrazioni del sessantesimo possono esporre un calendario di assoluto rilievo.

Si sono già tenute le esposizioni di Bettinelli, Romano , Santoiemma, di Simone Poggi, di Mimmo Lombezzi, di Constantin Neacsu, tutte riprese dalla nostra testata. Dopo la significativa rassegna degli autoritratti, gli altri appuntamenti, di cui stendiamo un rapido dettaglio, saranno i seguenti:

I Piatti della Sagra del Pesce, dal 26 marzo al 10 aprile;

Personale di Carlo Bernat, dal 16 aprile al primo maggio;

Albisola Comics – Giancarlo Berardi, dal 7 maggio al 22 maggio;

Personale di Irene Dominguez “dopo cinquant’anni”, 28 maggio al 12 giugno;

Personale di Laura Scappatura, dal 18 giugno al 3 luglio;

Le “Ceramicature – Caricaturamiche” di Umberto Padovani; I Bronzi di Aligi Sassu, dall’amico Antonio Licheri considerata l’esposizione di punta del Sessantesimo, per i ricordi che legano il grande maestro sardo ad Albisola ed al Circolo, dal 30 luglio sino al 28 agosto;

Personale di Roberto Armiliato, dal 3 settembre al 18 settembre;

Perlinger ed Acquani, dal 24 settembre al 9 ottobre;

Baruzzi e Marthin, dal 15 ottobre al 30 ottobre;

Stefano Pachì, Canti della Migrazione, dal 5 novembre al 20 novembre; La rassegna “La ceramica di Natale”, dal 26 novembre al 13 dicembre; Gabriele Gelatti, 30° risseu Fabbri-Rossello, dal 19 dicembre al 6 gennaio 2017. Le varie esposizioni non mancheranno di stupire e di interessare, di porre all’attenzione il Circolo degli Artisti, il cui “logo” era stato ideato da Antonio Sabatelli, come centro di assoluta importanza, al Albisola, per la continuazione della tradizione e della cultura artistica qui radicate.

La rassegna “Noi ci mettiamo la faccia”, giunta alla conclusione, ha rappresentato un interessante contributo di 124 artisti, che si sono ritratti per l’occasione. Come in tutte le rassegne similari, è arduo stabilire quale delle opere risulti la più riuscita. Ognuno degli artisti ha espresso un punto di vista auto-ritrattistico originale e coinvolgente, mettendovi non solo “la faccia” ma la propria esperienza di stile e di ispirazione. Dalle “maschere” di Giannici o di Dente, alle immagini interiorizzanti di Bettinelli, ai richiami al tempo dei Mazzotti e di Salino, di Delfino, alla “istantanea” di Pizzichini, per non citare che quelle che abbiamo in mente a prima impressione, tutti gli autori testimoniano della vitalità e, della inesauribile vena creativa, dell’apprto imprescindibile alla ricerca artistica che la Ceramica delle Albisole continua ad esprimere e di cui “Pozzo Garitta “ è uno dei cenacoli di maggior riferimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *