giovedì, Settembre 19, 2019
Home > Cultura e Musica > SILVIA CALCAGNO, ALLA FELTRINELLI POINT, PER LA PRESENTAZIONE DI “IF (but I can explain)”

SILVIA CALCAGNO, ALLA FELTRINELLI POINT, PER LA PRESENTAZIONE DI “IF (but I can explain)”

Mercoledì 3 maggio scorso, alla Feltrinelli Point di Savona, in via Astengo, ha avuto corso la presentazione savonese della monografia su “IF (but I can explain), recente evento artistico di cui è stata protagonista Silvia Celeste Calcagno, a Genova, a Villa Croce: installazione, in “site specific”, nella quale Silvia Calcagno sembra essere arrivata ad una meta, sia dal punto di vista dell’ispirazione artistica, con l’aver creato una “summa” di tutte le precedenti esperienze artistiche, sia dal punto di vista della sua particolare tecnica di “fireprinting”, riproduzione di immagini fotografiche su gres, sempre più padroneggiata, sempre più mezzo artistico esprimente una propria particolare espressione estetica!

Relatrice è stata una delle curatrici della monografia, la professoressa Alessandra Gagliano Candela, che ha ancora sottolineato, come nella presentazione di Genova del 2 marzo scorso, la fondamentale esperienza esistenziale di Silvia Celeste, nel suo lavoro, la squisita impronta  “femminile” della sua ispirazione, la “soglia” magica, l’idea della quale è tratta dalla poesia di Yves Bonnefoy  “L’insidia della soglia”, sulla quale si è sospesi; né di qua, né di là, fra realtà ed immaginazione.

Oppure, potremmo dire, fra sofferenza e sorriso, fra angoscia e divertimento, fra oppressione e serenità; quello che la vita, in definitiva, è per ciascuno e che Silvia Calcagno, rappresentandolo per se stessa, riuscirebbe quindi a rappresentare per tutti e pertanto il suo messaggio, così intensamente personale ed esistenziale, così squisitamente proprio ed introspettivo, riguardante la sua vita, diverrebbe corale, relativo e prossimo alla vita di tutti, al pianto ed al riso di ognuno: ciò che è, in definitiva, essenziale della letteratura e dell’Arte stessa: estendere a tutti, alla riflessione ed all’immedesimazione generale, ciò che appartiene alla propria e più esclusiva interiorità!

L’ installazione “IF”, in tale contesto, sembrerebbe un passaggio dall’interno all’esterno, una rappresentazione universale di una visione del mondo personale e particolare! Ma Silvia Celeste ci riserva sempre sorprese ed ora è impegnata, come ci ha rivelato, in un progetto un po’ insolito, nella sua ispirazione artistica, in cui sono hanno anche parte antichi miti….ma ne parleremo prima con lei!

IF (but I can explain), sarà proposta,  prossimamente, in una minore estensione rispetto all’installazione di Genova, alla Galleria Morone di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *