sabato, Agosto 17, 2019
Home > Sport > Calcio > Sotto l’ombra Del chinotto – Un fantastico week end

Sotto l’ombra Del chinotto – Un fantastico week end

Che ce ne fosse bisogno lo si sapeva, ma siamo certi che nemmeno ad immaginarselo poteva essere migliore di come è stato questo fine settimana in casa biancoblù. Tutti i timori e le nebbie della vigilia sono stati letteralmente spazzati via da una bella brezza di primavera. Godiamoci quindi quel sole che per tanto tempo si è fatto attendere. A dare la stura sabato pomeriggio ci hanno pensato i ragazzi della juniores che nei novanta minuti decisivi di Ligorna (atto conclusivo della stagione regolare del campionato gruppo F) si sono imposti per 5 a 1 (doppietta dello scatenato Dapelo che ci auguriamo venga presto convocato in prima : lo stramerita). Si è trattato di un trionfale successo (con annessa qualificazione diretta agli ottavi di finale della fase nazionale) che premia il lavoro dell’intero staff tecnico e organizzativo ed un gruppo che confidiamo non venga smantellato come accaduto in passato. Domenica mattina poi nel torneo regionale allievi, la leva 2002 ha chiuso anch’essa al primo posto grazie al travolgente successo sul Vado per 10 a 0, un risultato destinato a fare scalpore. Nella stessa giornata al “Riboli” gli striscioni (tornati al gol dopo una prolungata astinenza di più di 540 minuti) hanno procurato la seconda sconfitta consecutiva per la Lavagnese dell’ex Luca Tabbiani  rimasto comunque soddisfatto della prova dei suoi giocatori viste le numerose ed importanti assenze.Il 2 a 0 finale (reti di Cambiaso e Torelli entrambi strafelici per la prima realizzazione con la casacca che fu di Prati e Furino) forse penalizza oltre misura i bianconeri che nel primo tempo avevano provato a fare la partita trovando sulla loro strada le parate del portierone Flory che continua così ad essere imbattuto da oltre 500 primi. Un derby maschio conclusosi in maniera scomposta, innescando polemiche su cui non desideriamo avventurarci. Vogliamo goderci per intero il bel momento che tra l’altro è coinciso con il tonfo della Sanremese a Bra, una tripletta al passivo che a parer nostro non lascia scampo e che il solo Lupo, citandolo testualmente, considera inesistente visto che a suo dire la squadra avrebbe fornito una buona prestazione.Ora i punti di distacco dal terzo posto sono scesi a 4 ( 5 se si considerano gli scontri diretti). Una distanza non incolmabile a patto di proseguire su questa strada. Grandoni (espulso nella bagarre di fine gara) grazie al quattordicesimo en plein che consolidato la classifica ha il dovere nel prossimo turno di domenica 14 aprile al Bacigalupo contro la Folgore Caratese di proseguire l’inseguimento (magari cercando di mettere in condizione Virdis di segnare facendolo servire a dovere) anche perchè alle spalle si gioca a chi fà meno e questo è un ulteriore vantaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *