lunedì, settembre 24, 2018
Home > Attualità > Sposini novelli, non andate ad abitare a Pontinvrea, l’aria è…elettrica

Sposini novelli, non andate ad abitare a Pontinvrea, l’aria è…elettrica


di Giorgio Siri - 13 giugno 2018, 10:14

Secondo i dati Istat riferiti all’anno 2017, ed elaborati da Infodata, in Italia vivono circa 1,5 milioni di persone che hanno sciolto il vincolo matrimoniale e non si sono risposate, mentre i coniugati sono poco meno di 29 milioni. Il tasso medio di divorzio, calcolato come rapporto tra divorziati e coniugati si attesta quindi intorno al 5,1%. Ma con grandi differenze a livello territoriale. Risulta essere il Nord Ovest l’area dove i il “logorio da matrimonio” colpisce di più! ll comune di Chamois, in Valle d’Aosta, viene presentato come il paese dai divorzi “record”, ben il 20%, ma occorre ricordare che gli abitanti del paesino valdostano sono ben…97 e, pur se lì vivono 10 divorziati e 36 coniugati innalzando al 20% la quota dei divorziati, di può ben dire che, nel piccolo, pur se  esteso, comune valdostano immerso nella bellezza di maestose montagne, una rondine non vi faccia primavera, mentre generalmente è il Sud, a registrare le percentuali più basse di divorziati. Tra le città di una certa grandezza, Livorno supera il 14%, Trieste il 12% e Aosta l’11%.

Ma anche a livello provinciale, per singola entità, la situazione non è omogenea! Pontinvrea è il comune savonese al primo posto per i matrimoni andati a mmonte, con un numero divorziati pari al 14,25% del numero dei coniugati: cifre che innalzano il paese della Valle Erro al 20° posto nella graduatoria nazionale. Seguono Boissano (10.91%), Borgio Verezzi (10,47%), Stellanello (10,53%), Laigueglia (10,37%), Mioglia (10,34%), Toirano (10,30%), Altare (10,23%) e Sassello (9,92%). Al decimo posto si pone Pietra Ligure, con il 9,80%, mentre il comune di Savona è al 14° posto con 9,49%. Capovolgendo la graduatoria, emerge che la minore incidenza di divorziati si registra a Cisano sul Neva, con l’1,35% di divorziati, seguito da Murialdo (1,81%), Castelbianco (1,96%) e Ortovero (2,39%); più distanti Massimino (4,0%) e Mallare (4,14%).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *