domenica, ottobre 22, 2017
Home > Tempo libero > Successo per “Artigianato in piazza”

Successo per “Artigianato in piazza”



di Gabriella De Gregori - 3 ottobre 2017, 12:55

Si è appena conclusa la manifestazione in Piazza Sisto il 29-30 settembre e domenica 1 ottobre organizzata dal Confartigianato  con il contributo della Regione Liguria e il patrocinio di Camera di Commercio delle Riviere di Liguria, Comune di Savona e Provincia di Savona, ormai alla 13ª edizione .L’appuntamento annuale con le attività artigianali e simili ha dato spunto a una ricerca di miglioramento della manifestazione che è ritenuta importante  per quanto sia risultata limitata nelle presenze, per un reale momento critico per ogni settore. La richiesta degli operatori presenti in genere è indirizzata alla necessità di ripetere l’incontro diretto con il pubblico nell’arco dell’anno con manifestazioni simili e in location anche differenti e sparse per dare modo ai visitatori di prendere visone di altre attività lungo il percorso espositivo. Inoltre si vorrebbe un ridimensionamento dei costi per favorire il maggior numero di Artigiani e operatori e per attirare l’interesse di quelli al di fuori del nostro territorio: bisognerebbe forse far partecipare sponsor coinvolti in altre attività oppure cercare una formula di cooperazione dei vari settori o altre soluzioni osservando manifestazioni similari di altre città e regioni. Le eccellenze liguri molto ben rappresentate a Savona e zone vicine sono state affiancate dalla lavorazione della filigrana e del rame che diventano sempre più esclusive e con altre sono rimaste quasi a livello di tradizione famigliare ed eseguite mentre ci sono state proposte innovative e non sono mancate le tanto gradite produzioni del settore agricolo e dolciario: chinotti, amaretti, oggetti ceramici e di vetro, abbigliamento e accessori e tanti altri prodotti della tradizione e non che di anno in anno ci offrono novità ma soprattutto dimostrano la creatività, la qualità tecnica e l’attaccamento alla tradizione che il nostro territorio promuove e sollecita ma in particolare rafforza l’immagine del Made in Italy perché molti operatori , presenti e non, hanno rapporti con paesi esteri. Non sono mancati i laboratori e le lezioni per i ragazzi e gli adulti al fine di avvicinare alle attività manuali e, direi, toccare con mano cosa sia e come sia ottenere anche  a mani nude oggetti o altri prodotti, abbinare colori e realizzare quello che la mente o la fantasia ci suggerisce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *